Liquore di Genziana PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del LAZIO

Liquore ottenuto mediante infusione enoalcolica (alcool con aggiunta di vino bianco) della radice essiccata della pianta di genziana (presente in commercio) ed altri aromi naturali: chiodi di garofano, cannella, ginepro etc. L’infusione avviene in recipienti della capacità di 300 litri per un periodo di 40 giorni. Il liquore di genziana presenta: titolo alcolometrico pari al 30%, gusto piuttosto amaro e colore giallo paglierino. Il livello di amarezza dipende dall’altitudine in cui la pianta è cresciuta; infatti la genziana (fam. Gentianaceae) è pianta perenne a lento accrescimento il cui habitat naturale sono i pascoli montani con terreni sciolti e profondi nei quali le radici raggiungono le dimensioni maggiori. Al liquore di genziana vengono attribuite proprietà digestive.

Storia tradizionale del prodotto

Dai tempi più remoti le piante con gusto amaro, come la genziana, sono state utilizzate per le loro proprietà digestive. La genziana è già menzionata da Discoride, a sorgere dell’era cristiana, e da Andromaco, di cui la triaca avrebbe dovuto rendere invincibile l’imperatore Nerone. Ciò che è certo, è che il nome della pianta proviene da re Genzio, ultimo re dell’Illiria, catturato dai Romani poco prima della nostra era. Dalle testimonianze orali raccolte si apprende che nelle aree montane del Reatino, in cui la genziana cresce spontaneamente, la preparazione del liquore avveniva principalmente in ambito domestico e veniva utlizzato come digestivo o come rimedio contro alcuni disturbi.

Territorio

Contigliano ( RIETI )

Coregone del Lago di Bolsena PAT

Il Coregone del Lago di Bolsena (detto anche lavarello) appartiene alla famiglia Salmonidea, sottofamiglia, Coregoninae, genere Coregonus. Vive nelle acque dolci del Lago di Bolsena, presenta corpo slanciato, schiacciato, protetto da grosse squame cicloidi; testa piccola e bocca leggermente obliqua.

Leggi di +

Farro dei Monti Lucretili PAT Lazio

Il Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili presenta un paesaggio di tipo spiccatamente pre-appenninico, che ha concorso alla formazione e alla coesistenza di particolari produzioni come quella del Farro. Elemento essenziale nella dieta delle popolazioni arcaiche, tanto che anche i prigionieri o gli schiavi della Roma Repubblicana, si narra, avessero diritto a una libbra (circa…

Leggi di +

Ceci PAT Lazio

Leguminosa da granella caratterizzata da semi di forma globosa e bitorzoluta. La forma del seme, di colore beige, ricorda la testa di ariete. La semina avviene in primavera, la raccolta si effettua nella seconda metà di agosto. Così come le altre leguminose da granella, il Cece viene da sempre coltivato per il fondamentale apporto proteico…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.