Gilò di Maratea PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Basilicata

Area di produzione: Maratea (PZ)

Descrizione sintetica del prodotto e materie prime

Melanzana rossa allungata di Maratea ( Solanum Aethiopicum var Gilo)

Gilò di Maratea PAT

Tecnica di preparazione conservazione e stagionatura

La tecnica di coltivazione, lavorazione e trasformazione è quella tradizionale della zona, ed è quella che le conferisce specifiche caratteristiche qualitative. Le operazioni colturali sono manuali e quindi a basso impatto ambientale. Anche la raccolta delle bacche viene effettuata a mano, con l’ausilio di forbici, asportando una parte di porzione di peduncolo. Le bacche devono essere sane ed indenni da attacchi parassitari.
Lunghezza cm 4-5 cm
Larghezza cm 3-4 cm
forma Ovale leggermente allungata
Maturazione Aranciato con venature commerciale striate viola all’estremità
Maturazione Aranciato uniforme senza fisiologica striature
Colore endocarpo Giallo chiaro
Peso bacca (gr) 0.5-1,5
Numero semi elevato

Riferimenti storici

Relazione geografica storica e gastronomica su Maratea ed i suoi prodotti a cura del Prof. Francesco Brando e del presidente dell’ Associazione Ambientalistica “Cittadinanza Attiva Maratea”.
Luigi Esposito
Mappatura della Biodiversità Agricola nel Lagonegrese (Alsia 2012-2015)
Servizio fotografico a cura dell’ Alsia
A.A.S.D.”Pollino” di Rotonda.
Quaderno Alsia “Le Melanzane dell’ Area Sud”della Basilicata — 2016

Capocollo della Basilicata PAT

il capocollo subisce un processo di “salagione a secco” con sale marino a mezza grana condito con diverse spezie.
successivamente, in seguito ad un riposo al freddo, essenziale per far penetrare alla perfezione il sale e gli aromi nella carne, il salume viene massaggiato meticolosamente;
quindi avvolto in uno specifico involucro denominato “pelle di sugna”.<br…

Continua a leggere

Fagiolo di Muro Lucano PAT

Il fagiolo è un prodotto storicamente legato alla cultura e alla cucina di Muro lucano, confermato dalla memoria storica di anziani agricoltori della zona attraverso fatti e proverbi. Secondo la tradizione contadina, i fagioli si cucinavano esclusivamente nelle pignate di terracotta; si adagiavano accanto al focolare e si lasciavano ore ed ore a bollire, avendo…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.