Vini di Puglia
MATINO DOP

Nella Denominazione di Origine Protetta “Matino” rientrano gli omonimi vini Rosato e Rosso.

Uvaggio

Il vitigno prevalente le cui uve sono utilizzate per la produzione dei vini Matino è il Negroamaro. A questo si possono unire, entro il limite del 30%, anche i vitigni Malvasia nera e Sangiovese.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Matino rosso si presenta con un aspetto color rubino, che invecchiando si arricchisce di riflessi arancioni. L’odore è vinoso, abbinato ad un sapore asciutto e armonico. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11,5% vol. Stesso titolo alcolometrico anche per il Matino rosato, che ha una colorazione rosa intenso, su cui, dopo il primo anno, si innestano riflessi giallo oro. Anche in questa tipologia l’odore è vinoso, ma più leggero, e il sapore asciutto e armonico.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione del Matino è piuttosto circoscritta, e si trova per intero all’interno della provincia di Lecce. Il clima che la caratterizza presenta forti escursioni termiche, con inverni miti ed estati calde.

Specificità e note storiche

I luoghi dove nascono i vini Matino rappresentano una delle aree con la più antica tradizione vitivinicola in Italia. Inoltre, dal 1930, questa zona fa parte di una regione (la Puglia) che è seconda, nel paese, per quantità di vino prodotta.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE MATINO DOP

Vini di Puglia
ALEATICO DI PUGLIA DOP

Il Dolce Naturale (titolo alcolometrico volumico totale minimo 13% vol.) presenta un colore rosso granata, con riflessi violacei, tendenti all’arancione con l’invecchiamento; l’odore è caratteristico, con aroma delicato, che diviene intenso ed etereo con l’età; il sapore è moderatamente dolce, pieno e vellutato; il Liquoroso Dolce Naturale (titolo alcolometrico volumico totale minimo 16% vol) invece…

Leggi di +

Vini di Puglia
DAUNIA IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,50% vol.) è di color giallo paglierino, con odore delicato e sapore secco; il bianco da uve stramature (15,00% vol.) differisce per il colore dorato e l’odore persistente; il passito ha sapore da secco a dolce (15,00% vol.). Il rosso (11,00% vol.) ha color rubino/granato con sapore secco…

Leggi di +

Vini di Puglia
ROSSO DI CERIGNOLA DOP

Il Rosso di Cerignola ha un colore che spazia dal rubino, con diversi livelli di intensità, al mattone (a seguito di invecchiamento). L’odore che rilascia è alcolico, vinoso e gradevole e al palato risulta asciutto, sapido, di buon corpo, armonico e giustamente tannico, impreziosito da un gradevole retrogusto amarognolo. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *