Vini di Puglia
COPERTINO DOP

“Copertino” è una Denominazione di Origine Protetta che identifica sia un vino rosso, prodotto anche nella variante Riserva, che un vino rosato.

Uvaggio

Nella produzione dei vini Copertino devono essere utilizzate uve provenienti da vigneti composti dal vitigno Negro Amaro. Per una quota massima del 30%, però, possono anche concorrere altri vitigni: Malvasia nera di Brindisi, Malvasia nera di Lecce, Montepulciano e Sangiovese (che non può essere presente per più del 15%).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Copertino rosso, anche nella variante Riserva, presenta un’interessante colorazione rubino, di varia intensità, che con l’invecchiamento si arricchisce di toni di arancione piuttosto lievi. All’olfatto si presenta vinoso e persistente, mentre il sapore è asciutto, vellutato, sapido, generoso e con un gradevole retrogusto amarognolo. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12% vol., che sale a 12,5% vol. nella Riserva. Il Copertino rosato, invece, è di una delicata tonalità rosa salmone, che in alcuni casi vira verso il cerasuolo. Ha un profumo leggermente vinoso, distinto e giustamente persistente e al palato risulta asciutto, privo di asperità, con un fondo erbaceo che si unisce al gradevole retrogusto amarognolo. La titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 12% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione interessa un numero piuttosto esiguo di comuni, tutti localizzati in provincia di Lecce. L’area presenta un clima caratterizzato da forti escursioni termiche, con estati calde e inverni miti, e una piovosità tipicamente mediterranea.

Specificità e note storiche

L’attività vitivinicola nella zona di Copertino è piuttosto radicata. Le prime notizie precise sui vini realizzati in questa zona, però, risalgono al 1811, quando Gioacchino Murat realizzò le “Statistiche del Regno di Napoli”.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE COPERTINO DOP

Vini di Puglia
ROSSO DI CERIGNOLA DOP

Il Rosso di Cerignola ha un colore che spazia dal rubino, con diversi livelli di intensità, al mattone (a seguito di invecchiamento). L’odore che rilascia è alcolico, vinoso e gradevole e al palato risulta asciutto, sapido, di buon corpo, armonico e giustamente tannico, impreziosito da un gradevole retrogusto amarognolo. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo…

Leggi di +

Vini di Puglia
PUGLIA IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Puglia” comprende vini bianchi che si presentano con colore giallo paglierino più o meno intenso; all’olfatto sono fruttati, mentre il sapore è tipico, secco, sapido. Il Rosso è caratterizzato da un colore intenso con sfumature violacee, odore fruttato e complesso, gusto armonico e tipico. Il Rosato, infine, è di colore cerasuolo con…

Leggi di +

Vini di Puglia
MATINO DOP

Il Matino rosso si presenta con un aspetto color rubino, che invecchiando si arricchisce di riflessi arancioni. L’odore è vinoso, abbinato ad un sapore asciutto e armonico. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11,5% vol. Stesso titolo alcolometrico anche per il Matino rosato, che ha una colorazione rosa intenso, su cui, dopo il…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.