Vini della Campania
TERRE DEL VOLTURNO IGP

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Terre del Volturno” sono vini di tipologia Bianco (anche Amabile, Frizzante, Passito), Rosso (anche Amabile, Frizzante, Passito, Novello) e Rosato (anche Amabile e Frizzante).

Terre del Volturno IGP

Uvaggio

Per la produzione di vini IGP “Terre del Volturno” devono essere utilizzati vitigni idonei alla coltivazione nelle province di Caserta e Napoli. La specificazione di uno dei vitigni Aglianico, Asprinio, Casavecchia, Coda di Volpe, Falanghina, Fiano, Greco, Pallagrello bianco, Pallagrello nero, Piedirosso, Primitivo, Sciascinoso, è riservata ai vini prodotti per almeno l’85% con il corrispondente vitigno, mentre il restante 15% può essere prodotto da altro vitigno, a bacca di colore analogo, idoneo alla coltivazione nelle province di Caserta e Napoli. Con la specificazione del vitigno Asprinio possono essere prodotti anche vini frizzanti.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Terre del Volturno” bianchi (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,50% vol.) alla vista sono di color giallo paglierino più o meno intenso, abbinato ad un profumo delicato, fruttato, caratteristico e un gusto secco, fresco e armonico. Il Rosso (11,50% vol.) ha color rosso rubino tendente al granata con l’invecchiamento, profumo gradevole, delicato, caratteristico e sapore asciutto, fresco, armonico. Il Rosato (11% vol.), infine, è di color rosa più o meno intenso, all’olfatto è secco, fresco, armonico e al palato si presenta delicato, fruttato e caratteristico. Per ulteriori informazioni sul titolo alcolometrico delle varie tipologie si rimanda al disciplinare.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende la valle del fiume Volturno.

Specificità e note storiche

Plinio il Vecchio, nel I secolo d.C., elogiava le qualità dei vini della Campania Felix, come il Caulinum e il Trebulanum.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino TERRE DEL VOLTURNO IGP

Vini della Campania
IRPINIA DOP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.) ha aspetto paglierino, di intensità variabile, con odore floreale e fruttato e gusto secco ed equilibrato. Nel rosso (11% vol.) la tonalità è rubino, associata ad un odore floreale, fruttato e persistente e a un sapore secco, equilibrato e caratteristico. Il Rosato (11% vol.) si presenta…

Leggi di +

Vini della Campania
FALANGHINA DEL SANNIO DOP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol. o 11,5% vol. per le sottozone) si presenta color paglierino, con odore fine, floreale e fruttato e un sapore equilibrato, fresco e secco. Gli Spumanti (11,5% o 12% vol.) hanno tonalità paglierino, con possibili riflessi verdolini o dorati e una spuma fine e persistente; il profumo…

Leggi di +

Vini della Campania
VESUVIO DOP

Il Vesuvio bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) si presenta giallo paglierino tenue, con un profumo vinoso e gradevole e un sapore secco e leggermente acidulo. Il Vesuvio Rosato (10,5% vol.), invece, ha una colorazione dall’intensità variabile, accompagnata da un profumo gradevolmente fruttato e da un sapore asciutto e armonico. Le caratteristiche gustative…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *