Vini dell’Umbria
LAGO DI CORBARA DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Lago di Corbara” comprende diverse tipologie di vini: Rosso, Bianco, Passito e Vendemmia Tardiva. Ci sono poi diverse produzioni monovitigno: Cabernet sauvignon, Merlot, Pinot nero, Sangiovese, Grechetto, Vermentino, Chardonnay e Sauvignon. Tutte le tipologie (eccetto vendemmia tardiva) sono realizzata anche nella versione Riserva.

Uvaggio

Rosso e Rosso riserva sono prodotti con uve da vigneti composti per almeno il 70% da vitigni Cabernet sauvignon, Merlot, Pinot nero e Sangiovese, presenti da soli o congiuntamente. Per il Bianco e il Bianco riserva, così come per il Vendemmia Tardiva e le due tipologie di Passito, è richiesto un 60% minimo di Grechetto e Sauvignon. I vini monovitigno, invece, partono da una base minima dell’85% di uve corrispondenti. In tutte le varianti sono ammessi, a completamento della quota mancante, altri vitigni a bacca di colore analogo, non aromatici, idonei alla coltivazione in Umbria.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12,5% vol.) è color rubino, e invecchiando tende al granato; l’odore è caratteristico e gradevole e il gusto secco, sapido, armonico e a volte austero. Nella variante Riserva (titolo alcolometrico volumico totale minimo 13% vol.), il profumo è più intenso e fruttato, mentre il sapore acquista pienezza, corposità e complessità. Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12% vol.) è paglierino, con odore caratteristico e delicato e sapore armonico e franco, da secco ad abboccato. La variante Riserva (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12,5% vol.) ha profumi più intensi e complessi, con gusto sapido e pieno. Il Vendemmia tardiva (titolo alcolometrico volumico totale minimo 15% vol.) è giallo oro, con odore caratteristico, impreziosito talvolta da sentori di miele; il sapore è vellutato, da abboccato a dolce. Passito e Passito riserva si presentano dorati o ambrati, con odore intenso e caratteristico, affiancato da sapore armonico, vellutato, che va da abboccato a dolce. Infine, i vini monovitigno sono dotati di ulteriori peculiarità proprie delle uve di origine, rintracciabili nel disciplinare.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione si trova in provincia di Terni, nel sud-est dell’Umbria.

Specificità e note storiche

La DOC Lago di Corbara rientra nella più ampia DOC Orvieto e ha peculairità legate proprio al microclima sviluppato dall’omonimo lago artificiale.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE LAGO DI CORBARA DOP

Vini dell’Umbria
COLLI DEL TRASIMENO o TRASIMENO DOP

I vini bianchi Trasimeno presentano livelli qualitativi ottimali perché ottenuti da uve con eccellenti indici di maturazione, sia come acidità che come tenore zuccherino. I rossi, invece, manifestano un profilo sensoriale importante ed equilibrato, arricchito da aromi speziati amalgamanti con le componenti floreali-fruttate. D’eccellenza, poi, risultano i vini spumante e il vin santo. All’interno del…

Continua a leggere

Vini dell’Umbria
LAGO DI CORBARA DOP

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12,5% vol.) è color rubino, e invecchiando tende al granato; l’odore è caratteristico e gradevole e il gusto secco, sapido, armonico e a volte austero. Nella variante Riserva (titolo alcolometrico volumico totale minimo 13% vol.), il profumo è più intenso e fruttato, mentre il sapore acquista pienezza, corposità…

Continua a leggere

Vini dell’Umbria
COLLI MARTANI DOP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol) ha un aspetto giallo paglierino con riflessi verdognoli; l’odore è vinoso, delicato e fruttato e si abbina a un sapore sapido, vivace, fresco e armonico. La variante Spumante, invece, è impreziosita da perlage fine e persistente e ha un profumo fruttato e un sapore secco e…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.