Vini dell’Emilia Romagna
VAL TIDONE IGP

L’indicazione geografica protetta “Val Tidone” comprende i vini: bianco, bianco frizzante, rosso e rosso frizzante. Inoltre è prevista l’indicazione in etichetta di alcuni vitigni.

Uvaggio

I vitigni principali per la produzione di vini ad IGP “Val Tidone” differiscono a seconda delle tipologie. Per i bianchi sono richiesti Malvasia bianca aromatica, Moscato bianco e Trebbiano (con una quota di almeno il 70%) Barbera e Bonarda (minimo 70%) sono previsti, invece, per il rosso. La restante quota del 30% può essere prodotta da altri vitigni, a bacca dello stesso colore, idonei alla coltivazione in Emilia-Romagna. La specificazione del vitigno è consentita in caso di utilizzo per almeno l’85% del corrispondente vitigno, mentre il restante 15% può essere ottenuto da altro vitigno idoneo all’Emilia-Romagna. La specificazione coinvolge anche la tipologia frizzante, per la quale è vietata invece la gassificazione artificiale.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini ad IGP “Val Tidone” bianchi (anche frizzanti) alla vista sono di color giallo paglierino, con profumo delicato, caratteristico e gusto secco, abboccato, amabile, dolce. Il rosso, anche frizzante, si presenta color rosso più o meno intenso, con odore caratteristico, mentre al palato risulta secco, abboccato, amabile, dolce. Le versioni frizzanti hanno spuma evanescente. Il titolo alcolometrico minimo è pari a 10% vol. per il bianco e il bianco frizzante, 10,50% per il rosso e il rosso frizzante. I parametri possono variare in funzione del vitigno e della tipologia di vino: per una caratterizzazione più puntuale si rimanda alle informazioni contenute nel disciplinare.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende parte della provincia di Piacenza.

Specificità e note storiche

Il territorio del piacentino è interessato dalla produzione vinicola fin da tempi antichissimi. Le popolazioni galliche scese in Pianura Padana, la cosiddetta “Gallia Cisalpina”, portarono nella zona il loro bagaglio di conoscenze vitivinicole, soprattutto un metodo innovativo di conservazione e trasporto del vino: la botte di legno, che ben presto sostituì la terracotta.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino VAL TIDONE IGP

Vini dell’Emilia Romagna
VAL TIDONE IGP

I vini ad IGP “Val Tidone” bianchi (anche frizzanti) alla vista sono di color giallo paglierino, con profumo delicato, caratteristico e gusto secco, abboccato, amabile, dolce. Il rosso, anche frizzante, si presenta color rosso più o meno intenso, con odore caratteristico, mentre al palato risulta secco, abboccato, amabile, dolce. Le versioni frizzanti hanno spuma evanescente….

Leggi di +

Vini dell’Emilia Romagna
COLLI DI FAENZA DOP

Il Bianco (11% vol.) è giallo paglierino, con tonalità più o meno profonda. L’odore è intenso, delicato e fruttato, con sapore asciutto, sapido e armonico. Anche il Pinot bianco (11% vol.) è giallo paglierino, a volte con riflessi verdognoli; odore delicato e intenso e sapore asciutto, fresco e armonico. Identica tonalità e gusto anche per…

Leggi di +

Vini dell’Emilia Romagna
ROMAGNA DOP

L’ampiezza e la diversità dei terreni su cui vengono coltivati i vitigni che danno vita ai vini Romagna fa sì che questi ultimi presentino caratteristiche organolettiche piuttosto variegate. Una duttilità che si manifesta in maniera palese soprattutto nei vini di Sangiovese, che esprimono pienamente il concetto di interazione tra vitigno e ambiente. Per una puntuale…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.