Vini del Piemonte
RUCHÈ DI CASTAGNOLE MONFERRATO DOP

La Denominazione di Origine Controllata e Garantita “Ruchè di Castagnole Monferrato” è riservata ai vini rossi Ruchè di Castagnole Monferrato e Ruchè di Castagnole Monferrato riserva. È consentita, in aggiunta, la menzione di vigna.

Uvaggio

Il Ruchè di Castagnole Monferrato è prodotto con uve provenienti dai vitigni Ruchè (minimo il 90%), Barbera e Brachetto (che da soli o congiuntamente non devono superare il 10% del totale).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Una caratteristica tonalità rosso rubino, con riflessi violacei e aranciati, identifica l’aspetto del Ruchè di Castagnole Monferrato. Il profumo che libera è fruttato, leggermente aromatico, persistente e, con un adeguato affinamento, presenta anche elementi speziati. Al palato risulta di medio corpo, secco, rotondo e armonico, a volte leggermente tannico e accompagnato da un leggero retrogusto aromatico. In alcune produzioni possono anche emergere sentori di legno. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12,50% vol.

Zona di produzione delle uve

La produzione del Ruchè è circoscritta ad un territorio piuttosto piccolo, formato da soli sette comuni, tutti collocati nell’area del Monferrato (Asti), sulla riva sinistra del Tanaro. La zona è caratterizzata da andamento collinare e ricchezza di boschi.

Specificità e note storiche

Le uve di Ruchè hanno un carattere aromatico e un’alta concentrazione di zuccheri. Per questo, negli anni, sono state ampiamente utilizzate come frutti da mensa o per la produzione di vini dolci da casa. Fu grazie a Luigi Cauda, parroco a Castagnola Monferrato, che, negli anni ’60 del 1900, nacque il vino secco e di alta qualità conosciuto ancora oggi.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE RUCHÈ di CASTAGNOLE MONFERRATO DOP

Vini del Piemonte
CISTERNA D’ASTI DOP

Il Cisterna d’Asti si presenta in una intensa tonalità rosso rubino. Ha un profumo altrettanto intenso e caratteristico, con elementi di fruttato. Al gusto risulta vinoso, delicato, armonico e talvolta vivace. Infine, il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 11,5% vol. Nella versione Riserva, la colorazione vira verso il granato, proprio a causa…

Leggi di +

Vini del Piemonte
ERBALUCE DI CALUSO o CALUSO DOP

Il Caluso è un vino bianco che si presenta giallo paglierino, con odore vinoso, fine e caratteristico. Altrettanto caratteristico è il sapore, con il suo tono secco e fresco. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11,00% vol. La variante Spumante ha la medesima colorazione, accompagnata da una spuma fine e persistente. L’odore delicato…

Leggi di +

Vini del Piemonte
LESSONA DOP

Entrambe le tipologie di vini Lessona hanno un aspetto rosso granato, a cui l’invecchiamento regala sfumature arancioni. Il profumo che emanano è caratteristico, fine ed intenso, con chiari richiami alla viola. Al palato si presentano come vini asciutti, persistenti e gradevolmente tannici, con una spiccata e nitida sapidità minerale. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *