Vini del Piemonte
LOAZZOLO DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Loazzolo” identifica un vino bianco dolce.

Uvaggio

I vigneti che forniscono le uve con sui viene vinificato il Loazzolo sono composti esclusivamente da vitigno Moscato bianco.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Alla vista, il vino Loazzolo appare di una brillante tonalità giallo dorata. Il suo odore è complesso e intenso, impreziosito da sentori di muschio, di vaniglia e di frutti canditi. Questa ricchezza olfattiva si associa ad un gusto dolce e caratteristico, con un lieve aroma di Moscato. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 15,5% vol.

Zona di produzione delle uve

Loazzolo è un comune di appena 400 abitanti, in provincia di Asti, situato sulla dorsale collinare che separa la valle del Bormida e quella del Belbo. L’area è di alta collina, con un clima asciutto e ventilato, caratterizzato da piacevoli notti fresche.

Specificità e note storiche

Nella Valle del Bormida i vini passiti sono da sempre molto diffusi. Tradizionalmente, però, la loro produzione era destinata al solo uso domestico. Tra questa ampia gamma di vini dolci spicca il Loazzolo, che deve il suo prestigio soprattutto alle tecniche di vinificazione utilizzate per realizzarlo, che sono essenzialmente due: sovramaturazione in pianta e appassimento in fruttaio su graticci o in cassette.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE LOAZZOLO DOP

Vini del Piemonte
CALOSSO DOP

Tutte e tre le tipologie di vini Calosso si presentano con una tonalità rosso rubino, impreziosita da riflessi aranciati grazie all’invecchiamento. Differiscono in maniera più o meno netta le altre caratteristiche organolettiche. La versione base (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) ha un odore delicato e fragrante, accostato ad un sapore armonico e caratteristico….

Leggi di +

Vini del Piemonte
BARBERA D’ASTI DOP

Sia il Barbera d’Asti che il Barbera d’Asti Superiore, comprese le loro sottozone, hanno un colore rosso rubino, che con l’invecchiamento vira verso il granato. L’odore è intenso e caratteristico, tendente all’etereo. Il sapore è asciutto e di corpo, tranquillo e con l’invecchiamento si fa più armonico e di gusto pieno. Il titolo alcolometrico volumico…

Leggi di +

Vini del Piemonte
COSTE DELLA SESIA DOP

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) è di tonalità rubino intenso e invecchiando tende all’aranciato; l’odore è fine, caratteristico e intenso e il sapore asciutto, armonico e tipico. Il Rosato (11% vol.) è di colore rosa, con odore delicato impreziosito da fragranza caratteristica e sapore asciutto e armonico. Il Bianco (11% vol.)…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *