Vini del Piemonte
FREISA di CHIERI DOP

“Freisa di Chieri” è una Denominazione di Origine Protetta che identifica vini rossi prodotti nelle varianti: Secco, Superiore, Dolce, Frizzante e Spumante.

Uvaggio

I vini Freisa di Chieri devono essere prodotti con una quota minima del 90% di uve provenienti da vitigno Freisa. Per la restante parte, comunque non superiore al 10%, possono concorrere altri vitigni a bacca nera, non aromatici, idonei alla coltivazione in Piemonte.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I Freisa di Chieri presentano diverse peculiarità organolettiche ma profumo simile: caratteristico e delicato, con note di lampone, rosa e viola. Il Secco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) è rosso rubino che tende al granato; il sapore è asciutto, a volte vivace e leggermente acidulo, con l’invecchiamento si fa armonico e delicato. Il Superiore (12% vol.) ha tonalità dal granato al cerasuolo, con riflessi aranciati nell’invecchiamento; il gusto è secco e morbido, con possibili sentori di legno. Il Dolce (11% vol.) va da rosso rubino a cerasuolo chiaro e può avere riflessi violacei; il sapore è dolce, fresco e a volte vivace. Stesso aspetto anche per Frizzante e Spumante (11% vol.), con sapore che nel primo è armonico ed elegante, nel secondo può essere brut, secco o dolce, sempre con gradevole retrogusto di lampone.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è tutta collocata all’interno della provincia di Torino, in un’area collinare caratterizzata da terreni misti calcareo-argillosi.

Specificità e note storiche

Il vitigno Chieri, secondo le più attendibili fonti storiche, nasce nella zona di Chieri e la sua terra di elezione è la Collina Torinese. Il Conte Nuvolone, nella sua celebre “Istruzione”, lo menziona come vino acerbo, secco e robusto.

Vini del Piemonte
BARBERA D’ALBA DOP

Il Barbera d’Alba (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12% vol.) ha un colore rosso rubino abbinato ad un profumo fruttato e caratteristico e a un sapore asciutto, sapido e armonico. La variante Superiore (12,5 vol.) manifesta sempre una tonalità di colore rosso rubino, affiancata a un profumo fruttato e caratteristico, impreziosito da sentori di legno;…

Leggi di +

Vini del Piemonte
BOCA DOP

Il rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12% vol.) ha un colore rosso rubino con riflessi granato, l’odore è caratteristico, fine ed etereo, il sapore è asciutto, sapido, armonico e giustamente tannico. La versione riserva (12% vol.) invece ha un colore rosso rubino con riflessi aranciati, l’odore è caratteristico, fine, ampio ed etereo, il sapore…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *