Vini del Piemonte
COSTE DELLA SESIA DOP

Il Denominazione di Origine Protetta “Coste della Sesia”, identifica diverse tipologie di vini piemontesi: Rosso, Rosato, Bianco, Nebbiolo (o Spanna), Croatina e Vespolina.

Uvaggio

Per quanto riguarda la produzione, ogni tipologia di vino Coste della Sesia richiede il suo uvaggio. Il Rosso e il Rosato si ottengono con un minimo del 50% da vitigno Nebbiolo e per un ulteriore 50% (massimo) da altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, idonei alla coltivazione in Piemonte. Il bianco, invece, è prodotto in purezza, con il 100% di Erbaluce. I vini con indicazione specifica, quali Nebbiolo, Croatina o Vespolina, infine, sono realizzati utilizzando per l’85% uve del corrispondente vitigno, unite a quelle di vitigni analoghi.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) è di tonalità rubino intenso e invecchiando tende all’aranciato; l’odore è fine, caratteristico e intenso e il sapore asciutto, armonico e tipico. Il Rosato (11% vol.) è di colore rosa, con odore delicato impreziosito da fragranza caratteristica e sapore asciutto e armonico. Il Bianco (11% vol.) è paglierino, ha odore fine e intenso e al palato è secco e armonico. Il Nebbiolo (11,5% vol.) si presenta rosso granato e tende all’aranciato invecchiando; l’odore è intenso e caratteristico, il sapore secco e di corpo. Il Croatina (11% vol.) ha colore rosso, odore intenso e sapore secco, equilibrato e di corpo. Infine, il Vespolina (11% vol.) si presenta rosso profondo, con odore intenso e sapore secco, armonico e talvolta vivace.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende un numero ristretto di comuni, tutti inseriti nella provincia di Biella. L’area fa parte del bacino del fiume Sesia.

Specificità e note storiche

Già Plinio il Vecchio citava la vite della zona del Sesia, decantandone le caratteristiche e la diffusione. Segno che la viticoltura, in quest’area, è pratica antica e tradizionale. Lo sviluppo più importante, però, arriva nel XVIII secolo, con un notevole rinnovamento agricolo.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO COSTE DELLA SESIA DOP

Vini del Piemonte
PIEMONTE DOP

L’ampiezza della zona di produzione e la numerosità dei vitigni coltivati rende impossibile ridurre e semplificare la ricchezza delle caratteristiche organolettiche che sanno esprime i vini Piemonte. All’interno del disciplinare è possibile consultare una puntuale descrizione di tali caratteristiche, associate a ciascuna tipologia di vino.

Leggi di +

Vini del Piemonte
CISTERNA D’ASTI DOP

Il Cisterna d’Asti si presenta in una intensa tonalità rosso rubino. Ha un profumo altrettanto intenso e caratteristico, con elementi di fruttato. Al gusto risulta vinoso, delicato, armonico e talvolta vivace. Infine, il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 11,5% vol. Nella versione Riserva, la colorazione vira verso il granato, proprio a causa…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.