Vini del Lazio
CIRCEO DOP

“Circeo” è una Denominazione di Origine Protetta che identifica un’ampia gamma di vini di origine laziale: bianco (con le varianti frizzante e spumante), rosso (anche novello e frizzante), rosato (anche frizzante), Trebbiano, Merlot e Sangiovese.

CIrceo DOP

Uvaggio

Le tre tipologie di Circeo bianco sono prodotte utilizzando uve da vigneti composti per almeno il 55% da vitigno Trebbiano toscano, per il 30% (massimo) da Chardonnay e per il 30% (massimo) da Malvasia del Lazio. Possono poi essere utilizzati altri vitigni a bacca bianca, fino al limite del 15%, purché idonei alla coltivazione nel Lazio. Per il Rosso la composizione di legge prevede un minimo del 55% di Merlot, un 30% (massimo) di Sangiovese e un 30% (massimo) di Cabernet Sauvignon. Anche in questo caso, fino al limite del 15%, sono ammessi altri vitigni a bacca rossa. Infine, nei vini con indicazione Trebbiano, Merlot e Sangiovese, l’85% delle uve deve provenire dal corrispondente vitigno e il restante 15% (massimo) da altri idonei.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Circeo bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) è paglierino, con odore fragrante, armonico e fruttato e sapore fresco, secco e sempre armonico. Caratteristiche simili anche per lo Spumante (11,5% vol.), impreziosito da riflessi verdognoli, da spuma fine e persistente e da gusto vivace. Il Rosso (12% vol.) è color rubino, con odore intenso e caratteristico e sapore di buon corpo, pieno, asciutto e armonico. Nella variante Novello (11% vol.) matura sfumature violacee, un profumo persistente e un gusto fresco, armonico, equilibrato, rotondo e vivace. Anche il Rosato (11% vol.) ha riflessi violacei, unite ad odore fine e gradevole e a un gusto da secco ad amabile, armonico, delicato e vellutato. Trebbiano, Sangiovese e Merlot, infine, presentano peculiarità aggiuntive che richiamano il vigneto di riferimento.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione si trova nel Lazio, in provincia di Latina, nella parte sud dell’Agro Pontino.

Specificità e note storiche

La viticoltura dell’Agro pontino ha conosciuto nuova vita dopo la bonifica della zona, avvenuta negli anni ’30 del 1900.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino CIRCEO DOP

Vini del Lazio
COLLI CIMINI IGP

I vini ad IGP bianchi presentano un colore giallo con un odore fruttato e un sapore dal secco al dolce, sapido; il bianco novello si differenzia per il sapore da secco ad abboccato; il bianco vendemmia tardiva si distingue per il color giallo dorato; il bianco passito ha un colore giallo tendente all’ambra a seconda…

Leggi di +

Vini del Lazio
CIVITELLA D’AGLIANO IGP

I vini ad IGP “Civitella d’Agliano” bianchi presentano un colore giallo, a volte tendente al dorato o al verdognolo, con un profumo intenso, fruttato ed un sapore secco, sapido. La versione rosso ha un colore rubino, tendente al granato con l’invecchiamento, un odore complesso e fruttato ed un gusto armonico. Il rosso novello differisce nel…

Leggi di +

Vini del Lazio
CORI DOP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) si presenta giallo paglierino, con diversa gradazione di intensità; ha un odore caratteristico e gradevole e un sapore secco, equilibrato e di buona struttura. Il bianco Bellone (12% vol.), invece, associa riflessi verdognoli alla tonalità paglierina; manifesta un profumo caratteristico della varietà e un sapore secco,…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *