Trippa di mare dell’Isola di Ponza PAT Lazio

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del LAZIO

Trippa di pesce con lo stomaco dei pesci grandi, una vera specialità, sapore forte, con retrogusto piccantino.

La trippa di mare dell’Isola di Ponza si ricava dal così detto 5° quarto del pesce, ovvero dello stomaco. Ricavata dai pesci di maggiore dimensione come ad esempio il pesce spada, la cernia, la ricciola e la rana pescatrice (detta anche coda di rospo) viene cucinata e insaporita con vari aromi naturali. Si presenta di colore grigiastro e aspetto spugnoso e particolarmente saporita. Risulta essere ricca in Vitamina B12 e fibre.

Per ottenere una gustosa trippa di mare trippa di mare dell’Isola di Ponza si prediligono i pesci di maggiore dimensione come ad esempio il pesce spada, la ricciola e la rana pescatrice (detta anche coda di rospo). La trippa di questi pesci viene recuperata dai pescatori locali che, al termine delle operazioni di pesca, procedono con la fase di pulizia ed eviscerazione del pesce. Dopo una breve fase di stoccaggio si procede con un accorato lavaggio in acqua corrente fresca e alla cottura in abbondante acqua bollente per 20 minuti circa con aggiunta di alloro, aceto, vino, carote, rosmarino e tanta cipolla. Terminata la bollitura la trippa viene fatta riposare e raffreddare per qualche minuto e ritagliata e strisce più o meno grandi. Segue una seconda cottura in una padella abbastanza capiente, con olio extravergine di oliva, pomodoro, cipolla e rosmarino. La cottura in padella avviene in 5/10 minuti.

Territorio di produzione

Provincia di Latina: Isola di Ponza

Fonte @laziodagustare.it

Tusichelle PAT Lazio

Piccole ciambelle dolci, piatte,
dal classico colore bianco, preparate prevalentemente in casa. Si
ofrono solitamente a fine pasto, accompagnate con vino, meglio se
passito. Si preparano con albume d’uovo, zucchero,…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.