Tortellacci PAT Emilia Romagna

Prodotto Agroalimentare Tradizionale dell’Emilia Romagna

tortelloni, turtlacc

Tortelli di grandi dimensioni con ripieno di ricotta e spinaci o di carne, serviti in brodo o asciutti.

Si fa una pasta sfoglia con uova e farina. Tirate la sfoglia, sottile, con il mattarello, in modo che la pasta rimanga ruvida, cosi’ il sugo la avvolgera’ perfettamente. Intanto preparate il ripieno: spinaci freschi (in alternativa biete/bietole), uno scalogno tritato fine, ricotta fresca, parmigiano reggiano grattugiato, sale, pepe, noce moscata.

A questo punto tagliate la sfoglia a quadrati di 8 x 8 cm circa, o piu’ piccoli se preferite. Mettete al centro di ognuno un po’ di ripieno e richiudeteli. Fate poi bollire i tortelli in abbondante acqua salata, per 2 minuti circa, scolate e condite a piacere.

Referenze bibliografiche

  • Bellei, Preti –“Cosa bolle in pentola a Modena” vol.I Modena, 1979 pag 152 e segg..

Territorio di produzione

In Emilia si fanno un po’ ovunque, con ricette diverse, da Parma, Reggio, Modena fino a Bologna, ma anche in Romagna e in Toscana. Si propone una ricetta della provincia di Modena.

Tagliatelle PAT Emilia Romagna

Per tagliatelle si intende il risultato finale della lavorazione di un impasto di farina di grano tipo 00 e di uova fresche. L’impasto avviene attraverso la rottura delle uova nello spazio creato in modo circolare al centro della farina. La lavorazione avviene rigorosamente a mano finché si ottiene un impasto elastico e senza grumi. La…

Continua a leggere

Tortelli di zucca o cappellacci di zucca PAT Emilia Romagna

Tortelli di zucca sono il piatto simbolo della cucina padana, diffusi, con poche varianti, nella provincia di Modena, Parma, Reggio Emilia, Piacenza e Ferrara, oltre che nelle provincie limitrofe lombarde. Già nel Cinquecento alla Corte dei Gonzaga i migliori cuochi dell’epoca, spesso di origine ebraica, servivano questa prelibatezza. Quando negli anni a seguire, a causa…

Continua a leggere

Tirotta con cipolla PAT Emilia Romagna

E’ una “focaccia a base d’impasto di pane” fatta con farina di grano tenero “0”, acqua, olio extra vergine oliva, strutto di puro suino, sale, malto, lievito di birra, cipolla fresca tipo tropea. Impastare gli ingredienti, esclusa la cipolla, che viene aggiunta solo alla fine nel corso della successiva ed ultima lievitazione. Formare una “boccia”…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *