Tocchetto PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia

Il Tocchetto è un insaccato della zona di Lucera, ottenuto dal filetto di suino. La carne, tagliata a pezzi regolari, viene condita e lasciata riposare in salamoia con spezie e aromi tipici per una settimana, quindi insaccata in budella naturali, posta a sgocciolare, compressa fra due assi di legno e lasciata stagionare.

I pastori di Lucera, nel XVIII secolo, nella transumanza, portavano un alimento nutriente, da allora il tocchetto di Lucera è rimasto invariato. Da gustare con un buon vino rosso, il tocchetto si può prenotare in una delle tante macellerie di Lucera: la sua produzione, infatti, è molto limitata poiché da un maiale se ne ricavano solo sei pezzi.

Territorio

Comune di Lucera (FG)

TRADIZIONALITÀ

L’origine del tocchetto si ascrive ai pastori del XIX secolo che lo consumavano durante la transumanza dai Monti Dauni alla pianura del Tavoliere. Si pensa che la forma schiacciata sia dovuta all’abitudine di mettere il tocchetto sotto la sella del proprio animale da soma. Con la venuta del Re delle due Sicilie in Puglia (Ferdinando II di Borbone), la vocazione del territorio cambiò da pastorale ad agricola, così i pastori transumanti si trasformarono in contadini stanziali, stabilitisi permanentemente in pianura nella fiorente citta di “Luceria”, corrispondente all’attuale Lucera

Liquore di melograno PAT

Ricco di antiossidanti, come del resto lo è il frutto da cui si ottiene, vitamine e sali minerali, il liquore al melograno è anche un ottimo digestivo da consumare dopo i pasti, in alternativa al noto limoncino o limoncello.

Leggi di +

Sedano di Torrepaduli PAT

Il sedano ha la sua denominazione identificava l’area di maggior coltivazione; infatti, la frazione Torrepaduli ricade nell’area dei “Paduli”, una contrada molto estesa che, oltre al comune di Ruffano, interessa anche Supersano, Nociglia, Miggiano e Montesano. Tale contrada era caratterizzata da acquitrini temporanei o perenni, da invasi naturali e artificiali, dove l’acqua non mancava mai,…

Leggi di +

Pzzntell PAT

Il pzzntell è una salsiccia caratteristica dell’Alta Murgia barese. E’ un antico insaccato nato dalla necessità di recuperare quelle parti di carne avanzate dalla produzione di prodotti più importanti. Il pzzntell si ottiene dagli scarti della lavorazione del maiale, quali lingua, guanciale, orecchie, cotica, polmoni e cuore. La carne viene tagliata a punta di coltello e insaporita con sale, peperoncino e semi di finocchio…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.