Ratafià PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del PIEMONTE

Il Ratafià di Andorno è un liquore a base di ciliegie nere, di moderata gradazione alcoolica (26% Vol.). Gli ingredienti utilizzati sono ciliegie nere, alcool, acqua, zucchero ed aromi. Si presenta di colore rosso-bruno, ha un sapore gradevolmente dolce ed aromatico ed è caratterizzato da un titolo alcolometrico di 26% vol.

Ratafià PAT

Territorio di produzione

Attualmente, esiste un’unica azienda che produce questo liquore ed è situata nel comune di Adorno Micca (Biella).

Metodo di preparazione

Le ciliegie dopo la raccolta, in giugno, erano immediatamente torchiate per ottenere così il succo.
Lo sciroppo di ciliege è miscelato con acqua, alcool, zucchero ed altri aromi in modo da raggiungere la gradazione alcolica prevista.
Il liquore è immediatamente filtrato, imbottigliato e commercializzato

Storia

Il Ratafià fu uno dei liquori più bevuti del Settecento e dell’Ottocento. Le prime notizie storiche sul Ratafià di Andorno risalgono al 1485, quando il Duca di Savoia, concesse allo speziale Eusebio Rappis, la licenza per preparare e vendere un liquore leggero, prodotto dalla fermentazione di ciliegie nere selvatiche tipiche del biellese.
La tradizione ultra centenaria del prodotto è attestata da diverse documentazioni storiche, tra le quali un documento tratto dal libro “Tradizioni italiane” stampato in Torino nel 1848 nonché le varie onorificenze ottenute dal “Ratafià” dal 1891 al 1914

Il Ratafià di Andorno può essere considerato un liquore da dessert e da fine pasto. Questo liquore è ottimo sul gelato, sulle fragole ed è anche utilizzato nella preparazione di dolci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.