FORESTE MONTANE

Nelle regioni montuose le foreste di conifere e caducifoglie si concentrano su aree molto più ristrette e, per tale motivo, i diversi tipi di foresta cambiano rapidamente a seconda dell’altitudine.

I versanti più freddi e umidi esposti a nord sono spesso rivestiti di pini Pinus spp. e abeti rossi Picea abies, mentre quelli più caldi e assolati esposti a sud sono in genere dominati dal leccio Quercus ilex e dal carpine Carpinus betulus.

Alcuni tipi di habitat, come le foreste di valloni, sono in grado di svilupparsi su pareti quasi verticali grazie alla resistenza di alberi come il tiglio Tilia spp. e l’acero Acer spp.

Essendo generalmente meno accessibili e più difficili da sfruttare, in gran parte delle catene montuose europee queste foreste si estendono ancora su ampie superfici e offrono un prezioso rifugio ad animali rari quali l’avvoltoio degli agnelli Gypaetus barbatus o l’orso bruno Ursus arctos.

Come molti altri grandi predatori, questi animali si sono spinti fino alle foreste montane scarsamente popolate per sfuggire alle persecuzioni.

FONTE @NATURA 2000 – Proteggere la biodiversità in Europa

Il ritorno della Foca Monaca nei mari di Lampedusa!

Foca Monaca Ma il “Vitello di mare” (così veniva chiamato in passato), o “Vòio marinu” (“Bue marino”) come la chiamano ancora oggi i Lampedusani, ha un legame antico con l’isola. Nel 1832 il botanico Giovanni Gussone riferiva che a Lampedusa ”in alcune grotte della costa vi soggiornano i vitelli marini”. Nel 1843 il Capitano di…

Leggi di +

Forsizia, Forsythia viridissima

Forsizia. Si tratta di arbusti a fogliame deciduo che raggiungono l’altezza di 1-3 m.
Fioriscono alla fine dell’inverno prima dell’emissione delle foglie, ricoprendosi di fiori di colore giallo-zolfo. I fiori sono gamopetali con una corolla di 4 lobi ed un calice ridotto, con incisure dei lobi molto profonde. Le foglie sono opposte, oblunghe o tondeggianti,…

Leggi di +

Cantina Antinori : valorizzazione del paesaggio

Gli aspetti funzionali sono quindi diventati parte essenziale di un percorso progettuale incentrato sulla sperimentazione geomorfologica di un edificio inteso come espressione più autentica di una voluta simbiosi tra cultura antropica, opera dell’uomo, ambiente di lavoro e ambiente naturale . La costruzione fisica e intellettuale della cantina fa perno sul legame profondo e radicato con…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *