FORESTE MEDITERRANEE

Contrariamente alla maggioranza delle foreste dell’Europa centrale e settentrionale, dominate da un numero limitato di specie vegetali, le foreste mediterranee sono molto più varie e ospitano fino a 100 specie diverse di alberi.

Alcune sono endemiche della regione o persino di una piccola zona. Si possono trovare habitat insoliti come le foreste siciliane di abete dei Nebrodi Abies nebrodensis o i boschi di dattero di Creta Phoenix theophrasti.

Foresta dei Nebrodi – SIcilia

La superficie di questi boschi è talmente limitata che, a Creta, esiste solo una zona sufficientemente grande da meritare il nome di foresta.

Tuttavia, non tutte le foreste mediterranee sono piccole o relittuali; molte formano ancora ampie distese di manto forestale continuo, spesso dominate da varie specie di quercia Quercus sp.

Gran parte delle foreste mediterranee include anche una fitta boscaglia e una grande varietà di flora e fauna. Lungo la costa sono frequenti le foreste di pino d’Aleppo Pinus halepensis e di pino domestico Pinus pinea.

Le foreste di olivo selvatico Olea europaea e di carrubo Ceratonia siliqua sono presenti in pianura, mentre il castagno Castanea sativa, l’abete Abies spp., il larice comune Larix decidua e il ginepro Juniperus spp. sono più comuni nelle zone montuose.

Ovviamente il valore ecologico di questi tipi di foresta è molto elevato. Tra gli uccelli tipici si contano il raro avvoltoio monaco Aegypius monachus e l’averla mascherata Lanius nubicus, oltre a molte specie endemiche di uccelli canori.

Nel sottobosco, a seconda della densità della boscaglia, fa capolino una grande varietà di piante, farfalle e rettili.

FONTE @NATURA 2000 – Proteggere la biodiversità in Europa

Casa Studio di Manuel Cervantes

“Ho attribuito un grande valore alla creazione di questo mondo interiore, dove puoi evitare qualsiasi distrazione.” Anche se questo approccio non sarebbe necessario in campagna o in una città più piccola, Cervantes ritiene che “funziona perfettamente in una città di oltre 20 milioni di persone”.L’architetto ha lavorato con un architetto paesaggista per dare vita alle…

Leggi di +

SNAP – Scuola Nazionale di Pastorizia

La pastorizia – allevamento estensivo a pascolo brado di diverse specie – é un’attivitá che associa tradizionalmente forme di produzioni di qualitá con servizi socio-ambientali, come il mantenimento della biodiversitá, del paesaggio e le dimunzioni dei rischi ideo-geologici. In molte realtà italiane, soprattutto nelle aree interne, montane ed insulari, la pastorizia svolge un ruolo di…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *