Crema reggina PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Calabria

La “crema reggina” è una specialità dolciaria tipica della provincia di Reggio Calabria

Caratteristiche

Si tratta di un gusto di “gelato cremoso” dal colore:

  • rosa chiaro;
  • a base di rhum;
  • arricchito con piccoli pezzi di frutta candita di colori diversi;
  • gocce di cioccolato.

D’estate, i turisti fanno la fila fuori alle gelaterie calabresi per assaggiare la crema reggina.

Origine della crema reggina

Devi sapere che la crema reggina è nata per caso.

Giuseppe Caridi, titolare dell’omonimo laboratorio di dolci, era intento a preparare la “crema pasticcera” quando si accorse di:

  • “non avere abbastanza farina per amalgamare l’impasto”.

Provò ad usare il rhum, ma esagerò, e la crema assunse una “consistenza particolare”.

All’assaggio rimase meravigliato dal gusto e la mise in commercio come gelato, decorando con:

  • canditi e scaglie di cioccolato fuso.

Lo chiamò crema reggina proprio in omaggio alla città di Reggio Calabria.

Ingredienti

Se vuoi preparare la crema reggina, ti servono:

  • latte;
  • zucchero;
  • semi di carruba;
  • rhum;
  • coloranti per alimenti;
  • pezzetti di frutta candita;
  • cioccolato.

Lavorazione

Si lavora esclusivamente a mano seguendo il seguente procedimento:

  • mescolare insieme zucchero, semi di carruba in polvere e colorante rosa per alimenti;
  • si aggiunge il latte e si versa tutto nel pastorizzatore;
  • una volta a 85°C lascia riposare per circa mezz’ora;
  • al prodotto liquido aggiungi essenza di rhum e manteca per circa 10 minuti a -15°C;
  • termina decorando con frutta candita e cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.