Anice PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Calabria

Esso è caratterizzato da “acheni” che sprigionano il profumo forte e intenso dell’anice, che rievoca la dolcezza della vaniglia e combina un retrogusto di liquirizia. Sono proprio questi preziosi semi neri che danno origine a un liquore aromatico e squisito, di alta qualità. Da ricordare che l’anice nero di Calabria è un ingrediente molto raro, la sua provenienza è individuata nel Mediterraneo orientale ed esso fa parte dela famiglia delle Apiaceae, insieme al finoccio e al prezzemolo.

Origine

Utilizzato già ben 4000 anni fa dagli Egiziani, che lo degustavano per il suo alto potere digestivo, anti-infiammatorio ed espettorante, l’anice nero sotto forma di olio, in passato veniva mescolato al vino per creare bevande alcoliche saporite.

Solo in Calabria si trova il prezioso e saporito “anice nero“, chiamato così dal greco “anison“, in dialetto calabro “ananzu”.

Degustazione

Oggi l’anice dà un tocco speciale a ogni ricetta di liquore, generando un prodotto tipico che si trova solo in Calabria. ll profumo inebriante dell’anice conquista i tuo olfatto, risultando un prodotto d’eccellenza calabrese.

Il suo aroma inconfondibile e gustoso è da apprezzare sorso dopo sorso:

questo liquore può essere utilizzato per correggere in modo prelibato il caffè o per generare gustosi taralli all’anice fatti a mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.