Vini della Campania
CAMPI FLEGREI DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO CAMPI FLEGREI DOP

Campi Flegrei DOP – Campania

La Denominazione di Origine Protetta “Campi Flegrei” fa riferimento ad un’ampia gamma di vini prodotti in Campania: Bianco, Rosso, Falanghina, Falanghina passito, Falanghina spumante, Piedirosso (detto anche Pér e palummo rosso), Piedirosso riserva, Piedirosso rosato e Piedirosso passito.

Uvaggio

Il Campi Flegrei bianco è prodotto con uve di Falanghina (tra il 50% e il 70%), unite ad altri vitigni a bacca bianca non aromatici idonei per la provincia di Napoli. La versione rosso, invece, ha una prevalenza di Piedirosso (minimo 50%), accostato ad Aglianico (minimo 30%) e altri vitigni a bacca nera non aromatici. Per le diverse tipologie di Falanghina e di Piedirosso, infine, è prescritto l’uso di una quota pari almeno al 90% di uve provenienti dal relativo vitigno (Falanghina o Piedirosso), con la concorrenza di altri vitigni a bacca di colore analogo, purché idonei alla coltivazione in provincia di Napoli (massimo 10%).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.) è paglierino; odore vinoso e delicato; sapore fresco, secco e armonico. Il rosso (11,5%) è rubino e tende al granato invecchiando; odore vinoso e gradevole; sapore asciutto, tipico e armonico. I Falanghina (11%) sono giallo paglierino, con odore delicato e sapore secco, armonico e morbido. La versione Spumante (11,5%) ha spuma fine e persistente e sapore da brut a extradry, mentre quella Passito (15%) è dorata, con odore complesso e vinoso e sapore dal secco al dolce, caldo e morbido. Il Piedirosso rosso (11,5%) è rubino, con odore intenso e sapore asciutto e armonico. La variante Passito (17%) ha sapore più morbido, dal secco al dolce. Il Piedirosso rosato (11,5%) è rosa tenute o cerasuolo, con odore complesso, fine e fruttato e sapore secco, morbido, fresco e sapido.

Zona di produzione delle uve

Viene prodotto nel territorio di sette comuni dislocati intorno alla provincia di Napoli.

Specificità e note storiche

La zona dei Campi Flegrei è ricca di storia e di tradizioni vitivinicole. La citazione più antica è di Plinio il Vecchio, che parla di un vino colombino della zona di Puteoli, che potrebbe essere il Piedirosso.

Vini della Campania
PENISOLA SORRENTINA DOP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10% vol.) e il Sorrento bianco (11% vol.) si presentano con aspetto giallo paglierino, più o meno intenso; l’odore è delicato, vinoso e gradevole, abbinato ad un sapore secco, armonico e di giusto corpo. Il Rosso (10,5% vol.) è color rubino, con diversi gradi di intensità, ha un…

Leggi di +

Vini della Campania
POMPEIANO IGP

I bianchi (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10% vol.) presentano un colore giallo paglierino più o meno intenso, con odore fruttato, floreale e gusto secco, equilibrato. Il Passito a bacca bianca (15% vol.) si differenzia per il colore, caratteristico del vitigno di provenienza. I rossi (10,50% vol.) alla vista sono di color rubino, più o…

Leggi di +

Vini della Campania
VESUVIO DOP

Il Vesuvio bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) si presenta giallo paglierino tenue, con un profumo vinoso e gradevole e un sapore secco e leggermente acidulo. Il Vesuvio Rosato (10,5% vol.), invece, ha una colorazione dall’intensità variabile, accompagnata da un profumo gradevolmente fruttato e da un sapore asciutto e armonico. Le caratteristiche gustative…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *