Vini della Campania
AGLIANICO DEL TABURNO DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO AGLIANICO DEL TABURNO DOP

Aglianico del Taburno DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Aglianico del Taburno” comprende le seguenti tipologie di vini: rosso, rosso riserva (detto anche semplicemente “riserva”) e rosato.

Uvaggio

Tutte e tre le versioni del vino sono prodotte con almeno l’85% di uve provenienti da vitigno Aglianico. Per il restante 15% vengono utilizzati altri vitigni a bacca nera, senza caratteri aromatici, idonei alla coltivazione nella provincia di Benevento.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

L’Aglianico del Taburno rosso è color rubino, tendente al granato, con odore persistente e sapore secco e di corpo. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12% vol. La versione rosata, invece, di colore rosa intenso, emana un profumo delicato, fresco e fruttato, abbinato a un sapore secco, armonico e fine. Il titolo alcolometrico minimo è pari a 12% vol. Infine, la versione riserva è di colore rosso intenso, con odore persistente e sapore secco, armonico e di corpo. Il titolo alcolometrico minimo è di 13% vol.

Zona di produzione delle uve

L’Aglianico del Taburno è realizzato esclusivamente a partire da vigneti impiantati su terreni collinari e pedecollinari. Il territorio di riferimento si trova interamente all’interno della provincia di Benevento ed interessa, in particolare, 14 diversi comuni.

Specificità e note storiche

Il legame tra il vino e il suo territorio di provenienza è profondo e radicato, sia dal punto di vista geografico che storico. La particolare conformazione dei terreni della zona e l’antica tradizione vitivinicola della provincia di Benevento creano la base favorevole per una produzione di qualità.

Aglianico del Taburno DOP

Tutte e tre le versioni del vino sono prodotte con almeno l’85% di uve provenienti da vitigno Aglianico. Per il restante 15% vengono utilizzati altri vitigni a bacca nera, senza caratteri aromatici, idonei alla coltivazione nella provincia di Benevento.

Vini della Campania
VESUVIO DOP

Il Vesuvio bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) si presenta giallo paglierino tenue, con un profumo vinoso e gradevole e un sapore secco e leggermente acidulo. Il Vesuvio Rosato (10,5% vol.), invece, ha una colorazione dall’intensità variabile, accompagnata da un profumo gradevolmente fruttato e da un sapore asciutto e armonico. Le caratteristiche gustative…

Leggi di +

Vini della Campania
CASTEL SAN LORENZO DOP

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) è rubino con odore vinoso e caratteristico, a volte fruttato, sapore secco, leggermente acidulo, armonico e giustamente tannico. Il Rosato (11,5% vol.) ha odore vinoso e tenue, accompagnato da una fragranza caratteristica, e sapore asciutto, delicato, con tendenza al morbido e leggermente acidulo. Il Bianco (11%…

Leggi di +

Vini della Campania
EPOMEO IGP

Gli IGP “Epomeo” bianchi sono di color giallo paglierino e odore fruttato e floreale, accompagnato da sapore secco ed equilibrato. Il bianco passito si differenzia per il colore variabile in funzione del vitigno, il profumo intenso e il gusto dolce, di corpo. La versione rosso, invece, alla vista si presenta color rosso rubino, abbinato ad…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.