Vino della Basilicata
BASILICATA IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO BASILICATA IGP

Basilicata IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Basilicata” comprende le seguenti tipologie di vini: bianco (anche nella tipologia frizzante e passito), rosso (con varianti frizzante, novello e passito) e rosati (anche nella versione frizzante).

Uvaggio

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Basilicata” bianchi, rossi e rosati devono essere ottenuti da uve provenienti da uno o più vitigni idonei o in osservazione per la regione Basilicata. Quando è indicato il vitigno, questo deve rappresentare almeno l’85% del totale delle uve (sono esclusi i vitigni Aglianico e Montepulciano). Possono concorrere alla produzione di tali vini uve di altri vitigni a bacca di colore analogo, fino a un massimo del 15%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini a IGP “Basilicata” Bianco presentano un colore giallo paglierino, con odore fruttato e sapore secco e sapido. Il bianco passito si differenzia per il colore giallo tendente all’ambra. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 10,50% vol. per il bianco e 13% vol. per il passito. La versione Rosso ha un colore rosso rubino, un profumo fruttato e un sapore armonico. Il rosso passito, invece, si differenzia per il colore tendente al granato. Il titolo alcolometrico minimo è pari a 11% vol. per il rosso e 14,5% vol. per il passito. Il rosato (11% vol.) ha un colore rosato cerasuolo, con un profumo persistente ed un sapore secco. Le tipologie “novello” e “frizzante” devono avere un titolo alcolometrico minimo pari rispettivamente a, 11,00% vol. e 10,50% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende l’intero territorio amministrativo delle province di Matera e Potenza, nella regione Basilicata.

Specificità e note storiche

Il territorio della Basilicata ha incentrato gran parte della sua economia enologica sulla produzione di vini frizzanti, una forma di specializzazione dell’area che ne ha reso famosa l’attività vinicola in tutto il mondo.

Vino della Basilicata
AGLIANICO DEL VULTURE DOP

Il vino Aglianico del Vulture (titolo alcolometrico volumico totale minimo vol 12,5%) è di color rosso rubino, l’odore è gradevole e intenso, il sapore lievemente tannico varia dal secco all’abboccato. Per quest’ultimo, il contenuto zuccherino non deve superare i 10g al litro. La versione spumante (vol 12,5%), invece, è di color rosso rubino, tendente al…

Leggi di +

Vino della Basilicata
MATERA DOP

Pur con le peculiarità che ogni tipologia presenta, e che sono puntualmente descritte nel disciplinare, i vini Matera presentano diversi tratti in comune. A partire dall’ottima struttura, abbinata ad un’acidità normale e ad un notevole equilibrio gustativo. All’aspetto si presentano rosso rubino, cerasuolo o giallo a paglierino, a seconda delle produzioni. Tonalità che vengono ulteriormente…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.