Vini di Puglia
MOSCATO DI TRANI DOP

Nella Denominazione di Origine Protetta “Moscato di Trani” sono comprese due tipologie di vino bianco: Dolce naturale e Liquoroso.

Uvaggio

I vini della denominazione Moscato di Trani sono tutti prodotti con uve provenienti da vigneti composti, per almeno l’85%, da vitigno Moscato bianco. La restante quota, non superiore al 15%, può eventualmente essere costituita da altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione in provincia di Bari.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Dolce Naturale (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12,5% vol.) è un vino giallo dorato, che si presenta con un profumo caratteristico, capace di liberare un aroma intenso. Il sapore è dolce, vellutato e armonico. Nella variante Liquoroso (18% vol.), invece, la tonalità può spaziare dal dorato all’ambrato e si accompagna ad un profumo intenso e caratteristico, lievemente aromatico, e ad un sapore dolce, vellutato e caldo.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione si colloca all’interno del bacino viticolo omogeneo “Murgia Centrale”, nella parte nord-ovest. Un territorio in parte anche incluso nel Parco Naturale dell’Alta Murgia e caratterizzato da un clima sub-mediterraneo.

Specificità e note storiche

La tradizione vitivinicola della Murgia Centrale è antica e consolidata, tanto da trovarsene tracce in numerosi documenti storici, custoditi soprattutto in archivi e biblioteche monastiche, e opere d’arte.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE MOSCATO di TRANI DOP

Vini di Puglia
PRIMITIVO DI MANDURIA DOP

L’odore risulta ampio e complesso e si accompagna ad un sapore caratteristico, che spazia dal secco all’abboccato. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 13,5% vol. Nella variante Riserva, invece, la colorazione si fa rosso intenso, impreziosita da sfumature che tendono al granato. L’odore si conferma ampio e complesso, con la possibile aggiunta di…

Leggi di +

Vini di Puglia
LIZZANO DOP

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) ha colorazione dal rubino al granata, con profumo vinoso, gradevole e caratteristico e sapore asciutto e armonico. Il Rosato (11,5% vol.) tende al rubino chiaro, accompagnato da profumo lievemente vinosi (e fruttato, se giovane) e da sapore asciutto, fresco e armonico. Invece il Bianco (10,5% vol.)…

Leggi di +

Vini di Puglia
GIOIA del COLLE DOP

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) va dal rubino al granato, con odore vinoso e gradevole, profumo caratteristico e sapore asciutto, armonico e giustamente tannico. Il Rosato (11% vol.) è rubino delicato, con odore lievemente vinoso, profumo caratteristico di fruttato e gusto asciutto, fresco, armonico e gradevole. Il Bianco (10,5% vol.) tende…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *