Vini di Calabria
PALIZZI IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO PALIZZI IGP

PALIZZI IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Palizzi” è riservata a due tipologie di vini: rosso (anche nella tipologia novello) e rosato.

Uvaggio

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Palizzi” devono essere prodotti da uve provenienti da vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Calabria. Posso essere utilizzate, fino ad una quota massima del 15%, uve provenienti da vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione in Calabria.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il rosso a Indicazione Geografica Protetta “Palizzi” si caratterizza per il colore rosso carico, accompagnato da un intenso profumo caratteristico e sapore armonico, tipico. Il rosso novello, invece, si distingue per il colore rosso più o meno intenso, abbinato a un odore complesso, fruttato e un gusto gradevole, armonico. Il rosato alla vista si presenta color rosa più o meno intenso, emana un profumo fine, delicato, caratteristico ed ha un gusto fresco, armonico, gradevole. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 11,00% vol. per il rosso novello e 13,00% vol. per le tipologie rosso e rosato.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione nasce nell’estremo lembo meridionale della Calabria, sulla costa del basso Jonio nell’area Grecanica, in un territorio collinare e montuoso che dalla costa dei Gelsomini sale rapidamente verso l’Aspromonte.

Specificità e note storiche

Testimonianze storiche affermano che, fino al XVI secolo, imbarcazioni provenienti dalla Francia venissero sulla costa dello Jonio meridionale calabrese per acquistare del vino con cui tagliare la produzione d’oltralpe. Oggi i prodotti vinicoli di quest’area sono considerati un’eccellenza per l’intera Calabria e costituiscono un’importante risorsa economica per i comuni coinvolti.

Palizzi IGP

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Palizzi” devono essere prodotti da uve provenienti da vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Calabria. Posso essere utilizzate, fino ad una quota massima del 15%, uve provenienti da vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione in Calabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *