Vini delle Marche
SAN GINESIO DOP

La Denominazione di Origine Protetta “San Ginesio” comprende l’omonimo vino rosso e la sua variante Spumante, prodotta sia nella versione Secco che Dolce.

Uvaggio

Il vino San Ginesio rosso è prodotto con uve provenienti da vigneti composti, per almeno il 50%, da vitigno Sangiovese e per un ulteriore 35% da Vernaccia Nera, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Ciliegiolo (da soli o congiuntamente). Inoltre, è ammesso l’utilizzo di altri vitigni a bacca nera non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Marche. Lo Spumante, invece, richiede una base di Vernaccia Nera (minimo 85%) e altri vitigni a bacca nera identificati come sopra.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il San Ginesio rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 1,5% vol.) ha un gradevole aspetto rubino, che può essere più o meno intenso, a seconda delle produzioni; l’odore è caratteristico e delicato e il sapore armonico. La medesima colorazione rubino si ritrova nello Spumante (11% vol.), in questo caso impreziosita da riflessi violacei e granati e da una spuma persistente a grana fine; l’odore è fruttato e il sapore caratteristico, arricchito da un retrogusto gradevolmente amarognolo nella versione secco.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con un’area collinare non particolarmente estesa, delimitata dai fiumi Chienti e Fiastra e dalla catena dei Monti Sibillini.

Specificità e note storiche

Le testimonianze più antiche e corpose della viticoltura della zona del San Ginesio sono merito di due storici ginesini, Salvi e Severini, e del loro lavoro di trascrizione delle cronache locali.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino SAN GINESIO DOP

Vini delle Marche
VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI DOP

superiore. Passito e Spumante, invece, hanno caratteristiche organolettiche leggermente differenti. Il Passito (15% vol.) è di colore giallo paglierino intenso, che tende all’ambrato; l’odore è caratteristico e intenso e il sapore armonico e vellutato, da amabile a dolce. Lo Spumante presenta la medesima tonalità paglierina, arricchita però da riflessi verdolini; l’odore è delicato, fine, ampio…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *