Vini del Piemonte
DOLCETTO DI DIANO d’ALBA o DIANO d’ALBA DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO DOLCETTO DI DIANO d’ALBA o DIANO d’ALBA DOP

DIANO D’ALBA DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Dolcetto di Diano d’Alba” o “Diano d’Alba” ricomprende gli omonimi vini rossi, sia nella versione base che in quella con indicazione Superiore. Entrambe le tipologie possono essere affiancate da specifiche menzioni geografiche e indicazioni di vigna.

Uvaggio

Le tipologie di uva con cui questi vini possono essere prodotti sono esclusivamente quelle provenienti dal vitigno Dolcetto (100%).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Dolcetto Diano d’Alba, anche nelle versioni con indicazione geografica e menzione di vigna, si presenta color rosso rubino, con un odore caratteristico e fruttato a cui può aggiungersi sentore di legno, se l’invecchiamento avviene in botti di questo materiale. Il sapore è asciutto, armonico e ammandorlato. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12,00% vol., mentre aumenta a 12,50% vol. per la variante Superiore.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide esclusivamente con il territorio del comuni di Diano d’Alba, in provincia di Cuneo. Un’area che ricade nel ambito delle cosiddette Langhe piemontesi.

Specificità e note storiche

Il legame tra Diano e il vitigno Dolcetto è storico e radicato, tanto da aver portato, già nel 1988, all’identificazione esatta delle zone migliori per la coltivazione: 76 aree che in dialetto piemontese prendono il nome di Söri.

Vini del Piemonte
GHEMME DOP

Il Ghemme è un vino rosso dalla tonalità rubino, impreziosita da riflessi granata. Il profumo è caratteristico, assolutamente fine, gradevole ed etereo. Il sapore è asciutto, sapido e armonico, con un piacevole fondo amarognolo. Raggiunge un titolo alcolometrico volumico totale minimo di 12,00% vol. La variante Riserva, invece, si presenta di un intenso rosso rubino…

Leggi di +

Vini del Piemonte
PIEMONTE DOP

L’ampiezza della zona di produzione e la numerosità dei vitigni coltivati rende impossibile ridurre e semplificare la ricchezza delle caratteristiche organolettiche che sanno esprime i vini Piemonte. All’interno del disciplinare è possibile consultare una puntuale descrizione di tali caratteristiche, associate a ciascuna tipologia di vino.

Leggi di +

Vini del Piemonte
COSTE DELLA SESIA DOP

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) è di tonalità rubino intenso e invecchiando tende all’aranciato; l’odore è fine, caratteristico e intenso e il sapore asciutto, armonico e tipico. Il Rosato (11% vol.) è di colore rosa, con odore delicato impreziosito da fragranza caratteristica e sapore asciutto e armonico. Il Bianco (11% vol.)…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.