Salsa di pomodoro PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia

Passato di pomodoro color rosso per gli impieghi più disparati della cucina italiana.

Descrizione delle metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura

Salsa di pomodoro al naturale  1° metodo Le fasi:

  • Rottura dei pomodori per eliminare i semi;
  • Cottura degli stessi;
  • I pomodori vengono “passati” per ottenerne la polpa ed eliminare le bucce.
  • La polpa ottenuta si conserva in bottiglie ermeticamente chiuse che vengono sterilizzate in gruppi in grosse pentole colme di acqua per 30 minuti dall’inizio dell’ebollizione, quindi fatte raffreddare avvolgendole in coperte per evitare differenze di temperatura con l’esterno che potrebbero rompere il vetro delle bottiglie.

Salsa di pomodoro al naturale 2° metodo Le fasi:

  • Rottura dei pomodori per eliminare i semi;
  • Cottura degli stessi con basilico e cipolle;
  • I pomodori vengono “passati” per ottenerne la polpa ed eliminare le bucce.
  • La polpa ottenuta viene bollita con sale per almeno 15’,quindi versata calda in bottiglie chiuse subito ermeticamente disposte in cassette e avvolte in coperte (mante) e fatte raffreddare.

Salsa di pomodoro con acido salicilico Le fasi:

  • Rottura dei pomodori per eliminare i semi;
  • Cottura degli stessi
  • I pomodori vengono “passati” per ottenerne la polpa ed eliminare le bucce.
  • Sterilizzazione e conservazione. La polpa ottenuta viene mescolata ad acido salicilico in ragione di 1g per 1kg di polpa e quindi imbottigliate e pronte sia alla conservazione che all’uso subitaneo.

TRADIZIONALITÀ

La tradizionalità del prodotto è assicurata:

  • dalla provenienza locale della materia prima;
  • dalla produzione che non avviene su vasta scala ma secondo tradizioni familiari;
  • dalle caratteristiche qualitative e dalla particolarità del gusto;
  • dalla ricetta che viene a noi dalla tradizione culinaria passata oralmente tra generazioni di massaie.

TERRITORIO

Intera regione Puglia

Africani PAT

Il dolce tipico della città di Galatina veniva (e viene ancora oggi), preparato dalle massaie del luogo sempre in abbinamento ai dolcetti chiamati “marzapani” per il semplice fatto che i primi richiedono solo l’uso dei tuorli e i secondi l’uso degli albumi.

Continua a leggere

Albicocche di Galatone PAT

“L’albicocca di Galatone” è una particolare varietà autoctona di questo frutto ed è coltivata soltanto nel territorio del piccolo Comune jonico in provincia di Lecce.

Continua a leggere

La carne arrosto di Laterza PAT

La Carne arrosto di Laterza è un Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia consistente in un mix di carne di agnello e pecora proveniente da animali allevati nei territori intorno al paese di Laterza.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.