Pitteddhre PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia

Muffettate, Pitteddhe, Pittedde.

Dolci simili a crostatine, dalla forma di piccola guantiera dai bordi rialzati, guarnite con confettura d’uva. Alla farina tipo 00 (oppure farina di grano duro setacciata) si aggiunge un 20% di olio d’oliva, buccia di limone (finemente grattugiata) e poco sale. Si impasta a lungo il tutto, sino ad ottenere una pasta elastica, aggiungendo se necessario un poco d’acqua. Si stende tutto con il matterello e, aiutandosi con una tazzina da caffè o con una fustella,   si ricavano dei dischi di pasta. Al centro di ognuno di questi si pone una cucchiaiata di mostarda ( prodotto tipicamente salentino già presente nell’Elenco Ministeriale dei Prodotti Tradizionali), ovvero di confettura d’uva da vino. Si  stende il tutto e, lavorando con i polpastrelli del pollice e dell’indice di entrambe le mani, si arricciano i bordi in modo da formare una sorta di piccole guantiere.

Le pitteddhre si cuociono in forno e, quando la pasta si presenta croccante, si estraggono. Nella tradizione familiare, una volta fredde, venivano conservate in scatole di latta o nelle classiche capaseddhre.

Elementi che comprovino che le metodiche siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni

Trattasi di un dolce povero e molto popolare di consolidata tradizione familiare (come dimostra la sua comune diffusione in quasi tutti i paesi della provincia)

Fonti Bibliografiche sono riscontrabili in  “Frammenti di Speciale Gastronomia Gallipolitana” di  Elio Pendinelli tratto da L’Uomo e il Mare AA.VV. 1991 pag. 60  ed in  “Natale IN – Dai luoghi della memoria al tempo della riflessione. Rassegna di contributi e testimonianze” Parabita –  AA.VV. 1995  pag. 29 .

Territorio

Provincia di Lecce

Mafalda PAT

La “Mafalda” è un gelato artigianale (a base di base cioccolato) che si presenta in porzioni “a mezza luna” di cm.10 di altezza e di cm 5 di larghezza . Esso e’, inizialmente, composto da un tronchetto in uno stampo rettangolare, congelato e poi tagliato a fette.

Leggi di +

Boccione maggiore PAT

Il boccione maggiore è una pianta erbacea perenne con radice fittonante fascicolata lunga circa 10 cm e difficile da estirpare. La parte aerea è un piccolo cespuglio verde alto dai 20 ai 40 cm e composto da un fusto o caule semplice, talvolta con ramificazioni basali e ricoperto da foglie di colore verde intenso.

Leggi di +

Peranzana da mensa di Torremaggiore PAT

Oliva da mensa (a duplice attitudine) nota da tempo nei mercati regionali e nazionali per la sua appetibilità organolettica e per la versatilità nelle diverse destinazioni gastronomiche grazie all’ottimale consistenza della sua polpa e al gusto dolce ed equilibrato a cui si associa un evidente retrogusto di pomodoro acerbo. Questa varietà si distingue inoltre per…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *