La cucina dell’Orto
Risotto alla barbabietola rossa e robiola

IL NOSTRO ORTO: CAVOLO RAPA

Il risotto alla barbabietola rossa con robiola e aceto balsamico è un primo piatto vivace, originale ed equilibrato nei sapori e nelle consistenze. Il retrogusto dolciastro è controbilanciato dalla robiola e dall’aceto balsamico, che conferiscono al piatto freschezza e acidità. I cubetti di barbabietola al forno, infine, danno la giusta croccantezza.

– INGREDIENTI 2 pax

  • 160 g di riso arborio
  • 2 barbabietole rosse precotte
  • Acqua o brodo q/b
  • 1 scalogno piccolo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Robiola
  • Erbe per arrosti
  • Aceto Balsamico
  • Olio EVO
  • Sale e Pepe
Risotto alla barbabietola rossa

PREPARAZIONE

Sciacquate e asciugate bene le barbabietole, quindi tagliatene mezza a cubetti e mettetela in una teglia coperta da carta forno. Versate pochissimo olio, aggiustate di sale e di pepe, aggiungete delle erbe per arrosti tritate. Cuocete in forno statico a 200° per circa 15-20 minuti, finché non saranno più asciutte e croccanti. In una casseruola, fate soffriggere lo scalogno affettato finemente con l’olio.
2

Appena inizierà a dorarsi, versate il riso e fatelo tostare per qualche minuto. Versate il vino bianco e fatelo sfumare a fiamma alta, quindi abbassate e cuocete il risotto aggiungendo acqua o brodo poco alla volta. Unite la restante barbabietola e mezza, tritata o frullata (compreso il suo succo), quindi mescolate bene e continuate a cuocere finché il riso non sarà cotto ma al dente.

Impiattate un mestolo abbondante di risotto, quindi formate delle piccole quenelle di robiola (utilizzando due cucchiaini) e disponetele in cima al piatto. Aggiungete anche qualche cubetto di barbabietola al forno e poche gocce di aceto balsamico.

Fonte @Giallozafferano.it

Cucina tipica calabrese
“Ravioli con lo stocco”

In Calabria viene realizzata con questa tipologia di pasta, chiamata appunto “lagana” o “laganella” e molto simile a delle “tagliatelle”. Le versioni conosciute di questa preparazione sono “molteplici”. Molti la fanno col pomodoro, altri invece in bianco. Alcuni usano l’olio d’oliva al posto dello strutto oppure aggiungono pancetta e lardo per dare sapore al piatto.

Leggi di +

La cucina DOP
Pasta fagioli bianchi di Rotonda e cozze

ECCELLENZA ITALIANA DOP: FAGIOLI BIANCHI DI ROTONDA INGREDIENTI (4 pax) INGREDIENTI 200 g di fagioli bianchi di rotonda DOP2 kg di cozze di fondale1 spicchio d’aglio1 mazzetto di prezzemolo1/2 peperoncino non troppo piccanteOlio EVO200 grammi di pasta a scelta tra ditalini, ziti spezzati o “munuzzaglia” PREPARAZIONE Pasta Fagioli e Cozze Lessa i fagioli, scolali conservando…

Leggi di +

La cucina degli avanzi
TIMBALLO DI MACCHERONI

INGREDIENTI 350 g di maccheroni, ziti o rigatoni (oppure 700 g di pasta avanzata)200 g di carne macinatasedano, cipolle, carote e pomodorouova sode1 mozzarellaparmigiano grattugiatoolio extra vergine di oliva EVOsaleper la teglia, burro e pangrattato PREPARAZIONE Timballo di maccheroni Preparate un sugo di pomodoro, mondando e tritando la cipolla e la carota e passando i…

Leggi di +

La cucina DOP
Cozze gratinate

ECCELLENZA ITALIANA DOP: COZZE DI SCARDOVARI INGREDIENTI (4 pax) INGREDIENTI 1 kg di cozze di Scardovari DOP50 g di pane grattugiato2 spicchi d’aglioprezzemolo q.b.3 cucchiai di Olio EVO1 limonepepe q.b. Cozze di Scardovari gratinate PREPARAZIONE Per prima cosa, vediamo come pulire le cozze. Sciacquatele sotto acqua corrente, tirate il bisso ed eliminatelo. Con una spugnetta…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.