Kaki di Misilmeri PAT Sicilia

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Sicilia

Nel 1692 Don Francesco Bonanno del Bosco Sandoval (principe della Cattolica e duca di Misilmeri) realizzò un orto botanico che affidò alle cure del francescano padre Francesco Cupani da Mirto. Fu proprio quest’ultimo ad introdurre il loto in quella terra. Però lo fece con chiare e semplici intenzioni ornamentali e scientifiche. Solo più tardi i loti di Misilmeri acquisteranno una grande valenza gastronomica.

Caratteristiche

Il kaki di Misilmeri produce un frutto dal colore rosso-arancio. Le sue foglie sono color ocra e cariche di pigmenti antociani. Ha un sapore molto dolce e, una volta maturo, la polpa diventa deliquescente ed il suo profumo sfuma in vari toni di vaniglia. Il suo sapore è ottimo, e tra le sue proprietà benefiche va ricordata l’alta concentrazione di vitamina A.

Frutto ricco di vitamina C, betacarotene e di minerali come il potassio, e ha proprietà benefiche che spaziano dagli effetti lassativi (se il frutto è maturo; se è acerbo, al contrario, può risultare astringente) e diuretici, alla capacità di proteggere e depurare il fegato. Gli effetti regolatori sull’intestino sono i più conosciuti, ma i kaki in realtà sono i frutti perfetti anche per i bambini, gli sportivi, gli astenici, poiché hanno straordinarie capacità energizzanti, dovute principalmente agli zuccheri che contengono

Coltivazione

Il frutto viene raccolto ad ottobre. La polpa deve essere ancora verdastra. Praticamente i frutti vengono raccolti che sono ancora immaturi. Il processo di maturazione avverrà all’interno di una cassa coperta ed è detto ammanzimento. In questo periodo il loto di Misilmeri passa dal colorito giallo-giallo bruno ad un acceso arancio mattone.

Territorio di produzione

Misilmeri

Susina Caleca PAT Sicilia

Le susine Lazzarino sono citate in diversi testi storici e nel 1963 è stato pubblicato nella “Rivista di floricoltura italiana” il “Contributo allo studio delle cultivar di susino della Provincia di Palermo” effettuato dall’Istituto di Coltivazioni Arboree dell’Università di Palermo in cui si analizza con metodo scientifico la varietà in esame. Nel territorio monrealese esistono…

Continua a leggere

Origano PAT Sicilia

Pianta erbacea perenne a portamento cespitoso. I fiori rosa-porpora sono riuniti in pannocchie terminali. Le foglie sono ovali, spicciolate, non dentate e pelose. Le foglie vengono essiccate all’ombra e conservate in barattoli o sacchetti di carta o plastica per uso alimentare; oppure in cespi all’aria aperta.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *