CAPPONE DI MOROZZO PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del PIEMONTE

Descrizione del prodotto

Cappone di Morozzo PAT

Il cappone è un pollo maschio castrato. Si ottiene da razze locali tra le quali spiccano la Gallina Bionda Piemontese e la Gallina Bianca di Saluzzo. Il cappone ha piumaggio rosso, penne nere a livello caudale e penne del collo dorate. Le zampe e la pelle devono essere gialle. Mediamente i capponi di razza nostrana raggiungono il peso di 2.5 Kg.

Territorio di produzione

La zona di produzione del cappone coincide con il comune di Morozzo, in provincia di Cuneo.

Metodo di preparazione

I pulcini nascono tra fine marzo e maggio; dapprima vengono alimentati con mangimi integrati o con mangimi macinati, poi con granturco spaccato e, successivamente, a chicchi interi. I polli sono allevati all’aperto nei cortili o nei prati. Verso i quattro mesi di vita (agosto – settembre) si effettua la castrazione, generalmente per mano femminile, consistente in un taglio in prossimità della regione anale cui segue l’estrazione dei testicoli (a mano) e la cucitura (sutura), con ago e filo, della ferita. Vengono inoltre tagliati la cresta ed i bargigli poiché i capponi devono avere la testa piccola, bianca, priva di colorazioni rosse o rossicce o pezzetti di cresta. Gli animali sono poi allevati sino a dicembre quando vengono venduti in occasione della fiera. Talvolta nell’ultimo mese i capponi sono tenuti al chiuso per facilitare l’ingrasso e ottenere una colorazione gialla. A tal fine sono spesso utilizzati pastoni di granella sovente amalgamati con latte.

Storia

Le origini del cappone sono molto antiche è già in epoca romana era nota e diffusa la tecnica di allevamento.

Curiosità

Rispetto a quella del pollo, la carne del cappone si presenta più grassa e di colore più intenso, soda, tenera e spiccatamente sapida rispetto a quella del pollo. Il Cappone rappresenta un componente essenziale del tradizionale bollito alla piemontese.

Salame di Giora PAT

Il Salame di Giora è un insaccato prodotto con carne di vacche di razza Piemontese, dimesse dalla riproduzione ed ingrassate (Giore), unita al lardo del maiale e conciata con sale, spezie quali pepe bianco, cannella, noce moscata, zucchero e vino Barolo. Ha una lunghezza pari a 18 cm, un diametro di circa 4,5 cm, ed…

Leggi di +

Cipolla piatlina di Andezeno PAT del Piemonte

caratterizzati da un elevato contenuto in sabbia e limo e, pertanto sciolti e leggeri. E’ una cipolla che si distingue per la polpa particolarmente tenera ( di rapida cottura) e per l’elevata conservabilità. La tenerezza rappresenta, ai fini dell’utilizzo in cucina un pregio; mentre questa diviene commercialmente un difetto poichè la rende poco adatta alle…

Leggi di +

Liquori di Erbe Alpine PAT

I fiori, le piante e le radici essiccate vengono controllate, selezionate e, se non vengono subito poste in infusione alcolica, sono conservate in contenitori areati. Per i liquori, il semilavorato base viene principalmente ottenuto per infusione in alcool delle piante o delle radici; si ricorre alla distillazione per alcune specie al fine di ottenere particolari…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *