Agnello alla piacentina, agnel äla piasinteina PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale dell’ Emilia Romagna (Piacenza)

Territorio di produzione

Tutta la provincia di Piacenza.

Descrizione sintetica

Piatto a base di polpa di agnello cucinato con olio, burro, cipolla, aglio, lardo, prezzemolo, sale, pepe, poco brodo.

Come si fa

Si taglia a pezzi la polpa di agnello e la si fa rosolare con olio, burro, cipolla tritata. Appena la carne prende colore, si aggiunge una pistà ad gràss (ossia un trito di lardo, aglio e prezzemolo). Si bagna con poco vino secco e si lascia evaporare. Si uniscono poco pomodoro, sale, pepe e, se occorre, qualche cucchiaio di brodo perché non asciughi troppo. Si copre e si lascia cuocere a fuoco lento.

Un po’ di storia

E’ una ricetta di antica origine molto diffusa sul territorio. E’ di rito per Pasqua. Lo si può trovare nelle cucine di Gastronomie, ristoranti e agriturismi.

Referenze bibliografiche

V.Buonassisi “Breviario della cucina piacentina”, Mottagrill Somaglia, Lodi 1969 formato tascabile 19×7, Pag.5;

C. Artocchini  “400 ricette della cucina piacentina”, editore Gino Molinari, Piacenza 1977, pag. 69.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *