Riserva Naturale di popolamento animale Pantani dell’Inferno – Lazio

Fonte @Raggruppamento Carabinieri Biodiversità

Il territorio della Riserva, di ridotta estensione (circa 40 ha) è costituito da un susseguirsi di canneti e prati-pascoli periodicamente allagati, contornati da canali di bonifica di diversa portata e profondità. Impostato su terreni sabbiosi e limoso-sabbiosi, presenza una notevole varietà di specie e si presta particolarmente alla sosta dei limicoli e delle specie legate al canneto. Molto varia anche la microfauna, con presenza di arvicole, mustiolo, topo selvatico, riccio ecc.

All’interno dell’area non sono al momento in corso attività di ricerca specifica; è stato oggetto di studi sui logomorfi, sulla microfauna e sulla vegetazione. In passato, una piccola parte dell’area, posta nel retroduna veniva utilizzato come poligono di tiro dal Ministero della Difesa.

La zona a margine, delimitata dalla strada “Sacramento”, è una delle più frequentate dagli appassionati di birdwatching: il susseguirsi e l’alternarsi di zone di acqua dolce e salmastra favoriscono, nei periodi di passo, la sosta di specie diverse, a volte anche molto vistose, quali fenicotteri, anatre, falchi e aironi, facilmente osservabili anche da bordo strada.

Habitat

Habitat di interesse comunitario presenti:

  • 1310 Vegetazione pioniera a salicornia e altre specie annuali delle zone fangose e sabbiose
  • 1410 Pascoli inondati mediterranei
  • 1420 Praterie e fruticeti alofili mediterranei e termo mediterranei (Sarcocornietea fruticosi)
  • 6420 Praterie umide mediterranee con piante erbacee alte del Molinio Holoschoenion

Per ulteriori informazioni riguardo le norme di fruizione della riserva, il centro visita e le attività in corso visita rgpbio.it Riserva Naturale di popolamento animale Pantani dell’Inferno

Vedi Classificazione Aree Naturali Protette

Riserva Naturale Orientata Quarto Santa Chiara a Palena (Chieti)

Istituita nel 1982, la riserva naturale Orientata Quarto Santa Chiara ha un’estensione di 482 ettari, ricadenti nel territorio del Comune di Palena, ed e’ interamente compresa nel Parco Nazionale della Majella. E’ un vasto altopiano di origine carsica, circondato da rilievi montuosi,che si sviluppa ad un’altitudine che varia tra 1073 m e 1729 m.

Leggi di +

Riserva Naturale Statale Colle di Licco – Abruzzo

La Riserva Naturale Orientata Biogenetica Statale Colle di Licco interessa un’area di 95 ettari sull’Appennino; si trova nel Comune di Civitella Alfedena. La riserva di Colle Licco è stata istituita per tutelare il selvaggio versante settentrionale del Monte Amaro di Opi. Nell’area trovano rifugio l’orso bruno marsicano, il lupo appenninico, il capriolo, il cervo, il…

Leggi di +

Riserva naturale integrale Rio bianco – Friuli Venezia Giulia

Il territorio della Riserva è impervio e selvaggio per le caratteristiche stesse dell’ambiente fisico costituito da pendii scoscesi (35-40°), ripidi ghiaioni mobili e frequenti salti di roccia. Dal punto di vista geologico, la natura della zona è piuttosto uniforme con predominanza di dolomia del Ladinico-formazione dello Schlern: dolomia, calcari dolomitici e calcari più o meno…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *