Puglia
OLIO DI PUGLIA IGP

Scarica in formato PDF il DISCIPLINARE OLIO DI PUGLIA IGP

OLIO DI PUGLIA IGP

L’IGP “Olio di Puglia” è un olio extravergine di oliva che si contraddistingue per la grande varietà di caratteristiche sensoriali che traggono origine dal genotipo delle sue numerose cultivar autoctone, dalle particolarità dell’ambiente geografico e pedo-climatico e dalle tecniche colturali ed estrattive tipiche del territorio di origine. E’ la 300ᵃ Denominazione Italiana registrata in ambito comunitario.

Metodo di produzione e caratteristiche al consumo

Il disciplinare prevede l’obbligo di raccolta delle olive direttamente dall’albero (manuale, agevolata o meccanica) nel periodo tra l’inizio dell’invaiatura – (Indice di Pigmentazione pari a 2) e il 31 gennaio. La produzione massima di olive ad ettaro non potrà essere superiore a 12 tonnellate, mentre la resa massima in olio è fissata al 20%.

Legame tra il prodotto e il territorio

Al periodo del Neolitico (5000 a.C.) risalgono le prime scoperte relative alla coltivazione dell’olivo in terra di Puglia. Documentazione relativa allo scambio commerciale di olio pugliese, attestante la qualità riconosciuta del prodotto, si può desumere da documentazione storica risalente al 1792 e per tutto il XIX e XX secolo. Tale attestazione di valore e tale reputazione, in epoca più recente,è poi dimostrata da diverse fatture negli anni ’50 –’60 –’80 e seguenti del ‘900 e da documenti di scambi commerciali in cui è riportata l’indicazione “Olio di Puglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.