Puglia
LIMONE FEMMINELLO DEL GARGANO IGP

Scarica in formato PDF il DISCIPLINARE LIMONE FEMMINELLO DEL GARGANO IGP

Limone Femminello del Gargano IGP

L’IGP Limone Femminello del Gargano riguarda cultivar del gruppo Femminello Comune, localmente individuato come “Limone nostrale”. Presenta una forma oblunga con un peso non inferiore agli 80 grammi, con una buccia di colore giallo citrino lucente. Sono destinati esclusivamente alla trasformazione i frutti con diametro superiore a 45 mm e peso non inferiore a 60 grammi.

Metodo di coltivazione

Il limone Femminello del Gargano è coltivato con la tecnica tradizionale consolidata negli anni. La densità massima per ettaro varia tra le 250 e le 400 piante. Nel periodo che va da maggio ad ottobre, le piante di limone sono irrigate e la concimazione è composta da materiale organico. La raccolta può avvenire tutto l’anno e generalmente si effettua a mano, con l’utilizzo di forbici. La resa massima non deve superare le 35 tonnellate per ettaro. Infine, il confezionamento avviene nella zona di produzione del limone.

Legame tra il prodotto e il territorio

La zona costiera del Gargano è detta anche “Giardino degli Agrumi” per le sue caratteristiche ambientali che hanno favorito la coltivazione degli agrumi sin dal Medioevo. Il clima mite e la grande disponibilità di acqua, con la presenza di molti canaletti, sono elementi che rafforzano la vocazione del territorio per la coltura di agrumi. A quanto descritto, si aggiunge l’abilità degli agricoltori, che in questi anni hanno affinato le tecnica di lavorazione rendendo l’allevamento di Limoni non più una mera agricoltura di sussistenza, bensì una delle attività più praticate nella zona geografica sopra descritta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.