Origano selvatico della Calabria PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Calabria

L’origano selvatico della Calabria è una pianta aromatica diffusa in tutta l’area mediterranea con diverse varietà, ma il tipo più apprezzato per la preparazione delle ricette è quello calabrese.

Caratteristiche

La pianta si caratterizza per:

  • un aroma inconfondibile, grazie al quale si donano ai piatti un sapore fragrante e unico.

Cresce nelle località aride e assolate.

L’origano selvatico di Calabria viene raccolto nel mese di Giugno, quando gli esemplari fioriscono.

Occorre non comprimere il fiore e tenere le piante raccolte lontano dall’umidità perché anneriscono facilmente.

Conservazione

L’origano selvatico della Calabria viene fatto essiccare in luoghi riparati dal sole e asciutti dopo essere stato legato in mazzetti da appendere a testa in giù.

Successivamente si conserva in barattoli chiusi ermeticamente.

L’origano selvatico della Calabria si differenzia da tutte le specie aromatiche in quanto:

  • raggiunge il massimo della fragranza soltanto dopo essere stato essiccato.

Proprietà benefiche

Si tratta di una pianta benefica perché contiene una notevole quantità di fenoli.

Oltre a essere usato in cucina (soprattutto quella locale), l’origano selvatico della Calabria serve per l’aromaterapia e per la realizzazione di infusi contro i problemi di digestione, la tosse e le infiammazioni alle vie respiratorie.

In secondo luogo le piante essiccate sono fondamentali per produrre un olio essenziale dalle proprietà antiossidanti, antifungive, analgesiche, antiinfiammatorie e antisettiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.