Lazio
PEPERONE DI PONTECORVO DOP

SCARICA IN FORMATO PDF DISCIPLINARE PEPERONE DI PONTECORVO DOP

PEPERONE DI PONTECORVO DOP

Il Peperone di Pontecorvo DOP è un ortaggio che deriva dalla specie “Capsicum annuum”, ecotipo locale “Cornetto di Pontecorvo”. Quando è immesso al consumo, presenta un colore rosso con alcune sfumature di verde (circa il 40% della superficie). Il peso della bacca è superiore a 150 grammi ed ha una lunghezza di 18 cm per l’extra; da 100 a 150 gr in peso e da 14 a 18 cm in lunghezza per la I scelta. La polpa è sottile unita ad un sapore dolce e delicato.

Metodo di coltivazione

Il metodo di ottenimento del Peperone di Pontecorvo inizia con la semina, tra il 14 febbraio e il 15 aprile. La raccolta inizia il 1° luglio e si protrae fino al 30 novembre. Una volta raccolte, le bacche sono poste in contenitori lontani dalle esposizioni solari. Il disciplinare prevede che la produzione massima sia di 25 tonnellate per ettaro.

Legame tra il prodotto e il territorio

L’elevata reputazione del peperone è data dalla sue caratteristiche organolettiche come l’alta digeribilità. Queste caratteristiche sono strettamente legate alle condizioni pedo-climatiche dell’area. Il peperone viene infatti coltivato in terreni tendenzialmente sciolti e con buon contenuto di argilla, con presenza di calcare, ben drenanti in modo da permettere un rapido smaltimento degli eccessi idrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.