IDROGENO DA BIOMASSA

La gassificazione della biomassa è un percorso tecnologico che utilizza un processo controllato che coinvolge calore, vapore e ossigeno per convertire la biomassa in idrogeno….

La biomassa è materiale organico che include residui di colture agricole, residui forestali, colture speciali coltivate appositamente per uso energetico, rifiuti solidi urbani organici e rifiuti animali. Questa risorsa rinnovabile può essere utilizzata per produrre idrogeno, insieme ad altri sottoprodotti, mediante gassificazione.

La gassificazione della biomassa è un percorso tecnologico che utilizza un processo controllato che coinvolge calore, vapore e ossigeno per convertire la biomassa in idrogeno e altri prodotti, senza combustione. Poiché la biomassa in crescita rimuove l’anidride carbonica dall’atmosfera, le emissioni nette di carbonio di questo metodo possono essere basse, specialmente se accoppiate alla cattura, all’utilizzo e allo stoccaggio del carbonio a lungo termine.

La gassificazione è un processo che converte materiali carboniosi organici o fossili ad alte temperature (> 700 ° C), senza combustione, con una quantità controllata di ossigeno e / o vapore in monossido di carbonio, idrogeno e anidride carbonica. Il monossido di carbonio reagisce quindi con l’acqua per formare anidride carbonica e altro idrogeno tramite una reazione di spostamento acqua-gas. Adsorbitori o membrane speciali possono separare l’idrogeno da questo flusso di gas.

Source: www.bioenergyconsult.com

Per approfondire l’argomento:

AUTOBUS AD IDROGENO

AUTO VEICOLI AD IDROGENO

STAZIONI DI SERVIZIO ad IDROGENO

APPLICAZIONI IN AVIAZIONE CIVILE

APPLICAZIONI MARITTIME DELL’IDROGENO

IDROGENO suo STOCCAGGIO

IDROGENO NELL’INDUSTRIA

IDROGENO NEGLI EDIFICI

ELETTROLISI

PRODUZIONE D’IDROGENO CON RINNOVABILI

STOCCAGGIO ENERGIA IN ECCESSO

Vedi anche @Hydrogen Europe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.