Emilia Romagna
SALAME PIACENTINO DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE SALAME PIACENTINO DOP

Salame Piacentino DOP

Il Salame Piacentino è una DOP ed è il risultato delle lavorazioni di carni suine di animali provenienti dalle regioni Emilia Romagna e Lombardia. Le regole di allevamento e macellazione sono le stesse prescritte per il Prosciutto di Parma e di San Daniele. I suini hanno un peso massimo di 176 kg e la macellazione viene avviata entro i nove mesi di vita.

Caratteristiche qualitative

Una volta terminato il processo di produzione, il Salame di Piacenza ha un colore rosso vivo, con le lenticelle di grasso e un aroma fragrante che varia in base alla stagionatura. Il prodotto finale si ottiene riducendo la carne in pezzetti e successivamente passando la stessa nel tritacarne. Ha forma cilindrica con peso variabile non superiore ad 1 kg e non inferiore a 400 gr. Nei punti vendita è possibile trovare il Salame Piacentino confezionato sottovuoto o in atmosfera modificata, intero, in tranci o affettato.

Specificità e note storiche/gastronomiche

La produzione del Salame Piacentino risale all’epoca romana e si è consolidata nel tempo. L’evoluzione di questo salume è stata possibile grazie ad una serie di fattori ambientali, culturali e umani. Gli operatori locali riescono a conservare la tradizione della preparazione del salame grazie alla loro maestria combinandola con il microclima ideale del piacentino, necessario per la stagionatura. Il Salame Piacentino è un simbolo dell’identità e della storia di questo territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.