Emilia Romagna
COPPA PIACENTINA DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE COPPA PIACENTINA DOP

Coppa Piacentina DOP

La Coppa Piacentina è una DOP che si ricava dalla lavorazione delle carni di suini allevati in Emilia Romagna e Lombardia, ed idonei alla produzione del Prosciutto di Parma. Per la macellazione, il suino deve avere un peso massimo di 176 kg e non inferiore a 9 mesi di vita. Tutto il processo di lavorazione della Coppa deve avvenire necessariamente nella zona della provincia piacentina.

Caratteristiche qualitative

Il tratto peculiare della Coppa piacentina è il suo sapore delicato dovuto alla limitata salatura e al contenuto uso di spezie. Il processo per l’elaborazione del prodotto comprende varie fasi: salatura, legatura, asciugatura e stagionatura. La fase di stagionatura ha una durata complessiva di 6 mesi ed è proprio da questa fase che si determina la buona qualità del prodotto. La Coppa ha una consistenza compatta, poco elastica e un colore rosso acceso con qualche intramesso di grasso.

Specificità e note storiche/gastronomiche

La qualità della Coppa Piacentina è fortemente caratterizzata dal luogo di provenienza. Come noto, in Emilia Romagna l’allevamento e la lavorazione del maiale affondano le proprie radici già a partire dall’epoca romana e con il Medioevo si sono radicate nelle abitudini alimentari della popolazione. A favorire la florida produzione di insaccati della zona è anche il clima, prevalentemente umido, caldo d’estate e freddo di inverno, che permette la stagionatura in maniera lenta e costante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.