Emilia Romagna
CAPPELLACCI DI ZUCCA FERRARESI IGP

Scarica in formato PDF Disciplinare CAPPELLACCI DI ZUCCA FERRARESI IGP

Cappellacci di zucca ferraresi IGP

I Cappellacci di zucca ferraresi IGP sono una pasta alimentare fresca ripiena la cui sfoglia si ottiene con la lavorazione di una miscela di farina di grano tenero e duro e uova. Il ripieno dei Cappellacci di zucca ferraresi IGP è il risultato della lavorazione e della cottura della polpa gialla di zucca unita al formaggio e alla noce moscata. Quando sono immessi al consumo, i Cappellacci si contraddistinguono per la loro tipica forma di cappello di paglia dei contadini e hanno un peso che varia dai 10 ai 28 grammi. All’esterno, i Cappellacci di zucca ferraresi IGP sono del colore tipico della pasta e all’interno sono gialli come la zucca che li riempie. Il loro gusto è inimitabile poiché è il risultato di un forte contrasto tra la dolcezza della zucca e la sapidità del formaggio con una nota di noce moscata.

Metodo di produzione

Per realizzare i Cappellacci di zucca ferraresi IGP occorre seguire la ricetta tradizionale che prevede la preparazione della sfoglia e del ripieno, a base di zucca. Al termine della produzione, i Cappellacci di zucca ferraresi IGP sono confezionati nel luogo di produzione per non compromettere le caratteristiche organolettiche.

Legame tra il prodotto e il territorio

La produzione dei Cappellacci di zucca affonda le sue origini in epoca rinascimentale, quando era considerato un piatto prelibato solo per persone benestanti. La loro alta reputazione è dovuta non solo alla genuinità dei prodotti coltivati nella zona di produzione, ma anche alla straordinaria abilità dei pastai di saper lavorare la pasta sfoglia e riempirla di zucca. I Cappellacci di zucca racchiudono tutta la bontà della cucina ferrarese, rinomata e apprezzata in tutta Italia. Lo storico Giuseppe Longhi la descrisse con una breve frase “Le donne, i cavalier, l’armi, gli amori e la Cucina ferrarese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.