Ciccioli PAT Emilia Romagna

Prodotto Agroalimentare Tradizionale dell’ Emilia Romagna

Grassei,suprasè, sbrislon

II prodotto deriva da carne e grasso di suino nazionale, con aggiunta di sale, aromi. La preparazione è effettuata tramite la cottura dell’impasto formato da tagli di grasso e cotenne in caldaia ad una temperatura di circa 120 °C per circa 4 ore. Successivamente si effettua la pressatura per separare il prodotto dallo strutto, quindi si procede alla salatura con l’impiego di sale, aromi.

Ciccioli piacentini

Consigli per la degustazione -I ciccioli sbricioloni accompagnano gli antipasti o sono impiegati nella preparazione della polenta ai ciccioli e della focaccia ai ciccioli..

Tradizionalità

La gastronomia piacentina è ricca di produzioni salumiere che da secoli allietano le tavole locali. I ciccioli accompagnavano le merende semplici nelle osterie di campagna e gran parte delle tradizioni locali richiama tale antica specialità.

Territorio di produzione

La zona di produzione comprende un po’ tutte le provincie della Regione, in modo particolare l’intero territorio delle provincie di Piacenza e Reggio Emilia.

Torta d’erbe PAT Emilia Romagna

Si ricorda da tantissimi anni una festa chiamata, appunto, del salame e della torta d’erbe. Si celebra ancor oggi a Brunelli, piccola frazione di Borgotaro; sagra ben conosciuta e frequentata dai borgotaresi ancor oggi. Si festeggia la prima domenica di maggio, giorno in cui in quella parrocchia si celebra la Madonna Addolorata la cui statua viene…

Continua a leggere

Topino d’Ognissanti PAT Emilia Romagna

Durante la festività dei morti e dei Santi è tradizione preparare un numero di biscottini a forma di topo pari al numero dei componenti della famiglia, cosicché ciascuno possa esorcizzare quanto successo in passato mangiando il topino.

Continua a leggere

Tirotta con cipolla PAT Emilia Romagna

E’ una “focaccia a base d’impasto di pane” fatta con farina di grano tenero “0”, acqua, olio extra vergine oliva, strutto di puro suino, sale, malto, lievito di birra, cipolla fresca tipo tropea. Impastare gli ingredienti, esclusa la cipolla, che viene aggiunta solo alla fine nel corso della successiva ed ultima lievitazione. Formare una “boccia”…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *