Vini del Veneto
COLLI EUGANEI FIOR D’ARANCIO DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO COLLI EUGANEI FIOR D’ARANCIO DOP

Colli Euganei Fior d’Arancio DOP

“Colli Euganei Fior d’Arancio” o “Fior d’Arancio Colli Euganei” è una Denominazione di Origine Protetta (DOCG) che comprende tre tipologie di vini: Base, Spumante e Passito.

Uvaggio

La produzione di tutti i vini rientranti in questa denominazione deve avvenire utilizzando, per almeno il 95%, uve provenienti dal vitigno Moscato giallo. Il restante 5% può essere ottenuto da altri vitigni di varietà aromatiche di colore analogo, purché idonei alla produzione in provincia di Padova.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

La versione base del Colli Euganei Fior d’Arancio (10,50% vol.) è di colore giallo paglierino, la cui intensità può variare leggermente; l’odore che sprigiona è aromatico e caratteristico; il sapore è intenso e va da secco a dolce. Le medesime caratteristiche si ritrovano anche nella variante Spumante, che è impreziosita da una spuma con persistenza variabile. La variante Passito, invece, ha una tonalità giallo dorata, talvolta addirittura ambrata; l’odore è caratteristico, complesso e intenso, mentre il sapore è dolce, aromatico e persistente; il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 15,50% vol. Tutti i vini del Colli Euganei sono arricchiti da profumi floreali e di frutta.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è caratterizzata dalla presenza dei Colli Euganei e si trova tutta all’interno della provincia di Padova.

Specificità e note storiche

Le prime tracce della produzione e consumazione di vino nella zona dei Colli Euganei risalgono alla civiltà preromana (VII – VI sec a.C.). Nei secoli, poi, la viticoltura si è sempre più affinata, fino a dar vita a vini conosciuti fuori dall’Italia e valorizzati anche dalla “Strada del vino Colli Euganei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.