Vini d’Abruzzo
ORTONA DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO ORTONA DOP

Ortona DOP vino d’Abruzzo

“Ortona” è una Denominazione di Origine Protetta che identifica sia un vino bianco che un vino rosso.

Uvaggio

Il vino Ortona rosso viene prodotto a partire da uve provenienti da vigneti composti per almeno il 95% da vitigno Montepulciano, con cui possono eventualmente concorrere altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, idonei alla coltivazione in Abruzzo. L’Ortona bianco, invece, si realizza a partire dai vitigni Trebbiano abruzzese e/o Trebbiano toscano, presenti con una quota minima del 70%. Per la restante parte, fino ad un massimo del 30%, possono essere utilizzati altri vitigni a bacca bianca non aromatici, sempre purché coltivabili in Abruzzo.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

L’Ortona rosso ha una piacevole colorazione rubino, che varia di intensità a seconda delle produzioni e talvolta si arricchisce di lievi sfumature violacee. Una lieve speziatura impreziosisce il suo odore vinoso e caratteristico, accompagnato da un sapore di corpo e secco. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12,5% vol. Nell’Ortona bianco, invece, l’aspetto è giallo paglierino, eventualmente venato da leggeri riflessi verdolini; l’odore è gradevole e delicatamente fruttato, mentre il sapore è secco, armonico, vellutato e sapido. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 12% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è circoscritta al solo territorio del comune di Ortona, in provincia di Chieti, caratterizzato da un andamento collinare.

Specificità e note storiche

Ortona oggi è uno dei maggiori centri di produzione di vino dell’Abruzzo. Una predominanza che ha origini antiche, risalenti al 1200, quando venne siglato un accordo commerciale per la creazione di una tratta privilegiata tra Venezia, Ancona, Ortona e la Slavonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.