Sicilia
PESCA DI LEONFORTE IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE PESCA DI LEONFORTE IGP

PESCA DI LEONFORTE IGP

La Pesca di Leonforte IGP è un frutto che deriva da due ecotipi locali di pesca: “Bianco di Leonforte” e “Giallone di Leonforte”. Quando è immessa al consumo, la pesca ha le seguenti caratteristiche: la forma rotonda con una polpa succosa. L’ecotipo “Bianco” ha la parte esterna e la polpa di colore bianco e l’ecotipo “Giallo” ha la parte esterna e interna di colore giallo. Il peso del frutto varia dai 100 ai 350 grammi.

Metodo di coltivazione

La pesca può essere coltivata con tre modalità: convenzionale, integrata e biologica. Per ottenere un frutto di alta qualità, il terreno è coltivato solo con concimi organici ed è ammesso l’apporto di azoto per un limite massimo di 150 kg per ettaro. La forma di coltura, secondo quanto previsto dal disciplinare, dovrà garantire un’adatta esposizione ai raggi solari in tutte le parti della chioma per facilitare la distribuzione dei prodotti antiparassitari in maniera uniforme. La massima produzione per ettaro non deve superare le 25 tonnellate.

Legame tra il prodotto e il territorio

La Pesca di Leonforte è un prodotto fortemente legato al suo territorio di produzione. In particolare, per l’abilità degli agricoltori, che grazie a una tecnica particolare sono riusciti a rendere al frutto delle caratteristiche organolettiche di elevata qualità. Dal 1982 la bontà della pesca è celebrata con una sagra che si tiene nel centro storico di Leonforte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.