Vini di Puglia
CASTEL DEL MONTE NERO DI TROIA DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO CASTEL DEL MONTE NERO DI TROIA DOP

Castel del Monte Nero di Troia DOP – PUGLIA

“Castel del Monte Nero di Troia” è una Denominazione di Origine Protetta conferita all’omonimo vino e che non prevede varianti o specifiche di vigna.

Uvaggio

Alla produzione del Castel del Monte Nero di Troia devono concorrere, per almeno il 90%, uve provenienti da vitigni Nero di Troia. Il restante 10% può essere realizzato con altri vitigni pugliesi a bacca nera non aromatici.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Castel del Monte Nero di Troia è un vino rosso la cui tonalità varia dal rubino al granato, soprattutto a seguito di invecchiamento. Il suo odore è caratteristico e delicato e si accompagna ad un sapore di corpo e armonico. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 13,00% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con una porzione ben delimitata dell’altopiano della Murgia e tocca i comuni di Minervino Murge, Andria, Corato, Trani, Ruvo, Terlizzi, Bitonto, Palo del Colle, Toritto e Binetto.

Specificità e note storiche

Il legame tra il Castel del Monte Nero di Troia e l’altopiano della Murgia è forte e radicato, come tutta la trazione vitivinicola di quell’area. Le caratteristiche del vino sono frutto della composizione geologica del terreno, prevalentemente calcarea, e del clima sub-mediterraneo, con una moderata escursione termica. Un ambiente perfetto per la coltivazione delle viti, di cui ci si era resi conto già nella Magna Grecia, periodo a cui risalgono le prime testimonianze artistiche di questa attività agricola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.