Patata Cannellina nera PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della LIGURIA

CANNELLINA, NEIGRA, VIOLETTA

La Cannellina nera della Montagna Genovese, denominata CannelinaNeigraVioletta, è una patata dalla forma cilindrica e allungata, con buccia liscia, di colore giallo-bruna; pasta di colore bianco, germoglio con colorazione antocianica intensa della base blu-violetto; numero elevato di gemme che si presentano profonde; la frequenza dei fiori, con colore della parte interna rosso violetto, è media.

La qualità culinaria è di tipo A (adatta per insalata), con buona consistenza della polpa, di aspetto poco farinoso, non umida e granulazione abbastanza fine. Gusto tipico di patata pronunciato, con gusto secondario di castagna, di valutazione abbastanza forte e molto caratteristico. Veniva tradizionalmente utilizzata in piatti quali lo stoccafisso in umido e l’insalata di patate. 

Zona di produzione: Tutto il territorio dell’entroterra genovese

Lavorazione: Varietà semi-tardiva, facilmente conservabile, di resa medio elevata.

Curiosità: Coltivate da Aztechi e Incas nell’America latina, le patate si diffusero in Europa alla fine del ‘500 attraverso la Spagna e Genova, prima nel Regno Britannico, poi in Germania ed in Francia. Anche se giunsero abbastanza presto in Italia, la loro diffusione dovette attendere il ‘700 quando, grazie all’intraprendenza di agronomi coraggiosi, si cercò un valido sostituto al frumento in caso di carestia, perciò la coltura passò dall’uso ornamentale a quello alimentare.
[vedi schede delle altre varietà di patate locali]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.