Vini di Lombardia
SCANZO o MOSCATO DI SCANZO DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO SCANZO – MOSCATO DI SCANZO DOP

Moscato di Scanzo DOP – Lombardia

Lo Scanzo o Moscato di Scanzo (DOCG), è un vino rosso lombardo protetto da denominazione di origine protetta.

Uvaggio

Il Moscato di Scanzo è prodotto in purezza, utilizzando unicamente uve provenienti dall’omonimo vitigno.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

All’aspetto presenta una colorazione caratteristica, che ha come base una tonalità rosso rubino, ad intensità variabile, che può tendere al cerasuolo ed essere impreziosita da riflessi granati. Sprigiona un odore intenso, che risulta delicato e persistente allo stesso tempo. Il sapore è dolce, gradevole e armonico e presenta un leggero retrogusto di mandorla. Lo Scanzo raggiunge un titolo alcolometrico minimo di 17% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è estremamente ridotta e coincide con una porzione del solo comune di Scanzorosciate. Un territorio collinare caratterizzato dalla presenza di pendii piuttosto ripidi, sui quali si arrampicano le viti.

Specificità e note storiche

La coltivazione della vite, nell’area di Scanzorosciate, è un’attività che ha una storia e una tradizione molto antica. Il documento storico di maggior rilievo che la attesta è senza dubbio il testamento di Alberico da Rosciate, datato 8 giugno 1347. Nel testo, infatti, si parla di vigneti che il giurista italiano assegnò ai suo collaboratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.