Lombardia
SALVA CREMASCO DOP

Scarica in formato PDF Disciplinare SALVA CREMASCO DOP

SALVA CREMASCO DOP – Lombardia

La DOP Salva Cremasco è un formaggio a pasta cruda e friabile che deriva esclusivamente dal latte vaccino. Le bovine selezionate per la produzione del latte appartengono alle razze Frisona Italiana e Bruna Alpina. L’alimentazione delle bovine è composta prevalentemente da prodotti agricoli coltivati nella zona di produzione del formaggio. I mangimi e i foraggi ammessi sono elencati nel disciplinare di produzione.

Caratteristiche qualitative

La DOP Salva Cremasco presenta un sapore aromatico e intenso. Il peso è variabile, ma non può superare i 5 kg. Il colore della pasta è bianco e può assumere tonalità più scure in base al periodo di stagionatura. Il prodotto finito è il risultato di un procedimento di elaborazione che inizia con la pastorizzazione, per poi proseguire con la coagulazione e la stagionatura.

Specificità e note storiche/gastronomiche

L’origine del formaggio deriva dalla necessità dei contadini di non sprecare gli eccessi di latte specialmente in primavera. Da qui il nome “Salva”, indicativo di una tradizione popolare che si tramanda da secoli nella zona di produzione. A rendere speciale il prodotto vi sono anche le condizioni climatiche, come l’umidità della zona, che permettono, durante le stagionate, di far acquisire al prodotto aromi e sapori ineguagliabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.